Osimana già ai piedi di Miramontes

Matias Miramontes

PROMOZIONE – Il fantasista ex Civitanovese decisivo nel derby: “E’ stato bellissimo, playoff? Puntiamo al massimo”

di Michele Raffa

Da Cantiano arrivano buone notizie per l’Osimana. Nel recupero di mercoledì i rossoblu hanno fermato l”Urbino 3-1, accendendo ancor più la bagarre playoff. Una lotta dalla quale i giallorossi, ora che hanno iniziato a ingranare, non vogliono affatto sottrarsi. Anzi, non vedono l’ora di gettarsi nella mischia per poi sperare in qualcosa all’altezza del loro potenziale.

Potenziale che ha avuto modo di conoscere Matias Miramontes, pezzo pregiato del mercato invernale sul quale l’Osimana ha messo le mani addosso e non se l’è lasciato scappare, nonostante inizialmente fosse promesso sposo dell’Atletico Ascoli. Al fantasista argentino sono bastate due partite per lasciare subito il segno con la nuova maglia. L’occasione non è stata banale: punizione morbida ma precisa a scavalcare sulla barriera, portiere in ritardo, palla in fondo al sacco e vittoria del derby con la Passatempese. Beh, niente male. “E’ stato bellissimo, meglio non potevo iniziare, ora dobbiamo continuare tutti su questa strada. Arrivo in una squadra molto forte e spero che col mio apporto riusciamo a raggiungere i risultati prefissati. Prima i playoff, poi chi lo sa. Giochiamo sempre per raggiungere il massimo, sarà il campo a decretare il verdetto decisivo. So che la squadra ha avuto un po’ di difficoltà all’inizio, le cose sono cambiate. Dobbiamo migliorare in casa, il Diana deve diventare il nostro fortino inespugnabile. Questo lo faremo fin da subito. La partita sarà difficile contro un avversario che vuole risalire, ma noi non possiamo permetterci passi falsi, soprattutto se giochiamo davanti al nostro pubblico“.

Miramontes, logicamente, non poteva non nominare i playoff, soprattutto ora che sono a una sola lunghezza di distanza. Occhio però, nel caso in cui non dovesse arrivare la vittoria del campionato e quindi la promozione diretta,  il destino (come spesso accade) potrebbe apparecchiare solo per Matias un’eventuale finale playoff contro la sua ex Civitanovese. “E’ presto per parlarne – dice con mezzo sorriso Miramontes – lo so bene e sarebbe una cosa meravigliosa, ma mancano ancora tante partite e sia noi che loro possiamo ambire per qualcosa di più importante. Man mano poi tireremo meglio le somme”.

error: Contenuto protetto !!