Operatore del 118 ucciso dal Coronavirus a 56 anni: addio a Giorgio

Scrofani aveva fondato l’Antares di Fano e lavorava alla Potes di Calcinelli con la Croce Europa

E’ deceduto questa mattina, al reparto Rianimazione di Pesaro, Giorgio Scrofani, 56enne di Fano, operatore del 118 alla Croce Europa Valconca. Giorgio stava lottando contro l’emergenza sanitaria in atto. Ma il Coronavirus ha vinto ancora una volta. Lascia la moglie Carla e la figlia Camilla.

La scomparsa di Giorgio ha lasciato increduli tutti i colleghi del 118. Scrofani aveva fondato l’Antares di Fano e lavorava alla Potes di Calcinelli con la Croce Europa.

Leggi anche….

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi