Omicidio Panzieri, Alessandrini torna in Italia

Michael Alessandrini

Probabilmente già domani (17 marzo) sarà nel carcere di Pesaro

Se non ci saranno intoppi dell’ultimo istante (escludendo l’intervento dei servizi segreti fantasticati dalla mente malata di Michael Alessandrini) il reo confesso omicida di Pesaro dovrebbe sbarcare nel primo pomeriggio a Roma ed essere aggregato al carcere di ‘Regina Celi’ in attesa del trasferimento a Pesaro che potrebbe avvenire già domani (17 marzo).

I dettagli sono comunque ancora non ufficiali perchè in questi casi la possibilità di modifiche al programma è anche legata alla disponibilità ed alle disposizioni del magistrato che indaga e che vorrebbe sentire quanto prima la conferma dei contenuti dell’interrogatorio già avvenuto in Romania. In quei verbali Alessandrini avrebbe ricostruito passo passo il delitto che, però, secondo gli inquirenti italiani fu premeditato. La cena con il suo unico amico Pierpaolo Panzieri, la scoperta nel cellulare di Panzieri del numero o di un messaggio della donna di cui senza essere affatto corrisposto Alessandrini si era invaghito, lo scoppio della rabbia cieca, le 15 coltellate (4 alla gola) con efferatezza e crudeltà per uccidere il 27enne nel bilocale di via Gavelli a Pesaro. Poi la fuga con la vecchia Renault Clio verso l’Ucraina dove voleva arruolarsi, il treno e la polizia romena che lo identifica e lo blocca.

Dopodomani, sabato 18 marzo, alle 11 saranno intanto celebrati in cattedrale a pesaro i funerali di Pierpaolo Panzieri (LEGGI L’ARTICOLO) colpevole solo di essere restato troppo a lungo l’unico amico del trentenne con chiari problemi mentali.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS