Omicidio Fossombrone: Marina uccisa mentre il compagno e la figlia giocano in piscina

Enrico ha visto il fratello killer allontanarsi con la pistola. Proclamato il lutto cittadino

La tragedia avvenuta ieri a Fossombrone, una comunità che non arriva a 10mila abitanti, lascia tutti senza parole (LEGGI QUI). Il Sindaco Massimo Berloni e l’Amministrazione Comunale hanno voluto manifestare in modo tangibile e solenne il dolore della città per il grave fatto che ha portato alla perdita della cara Marina Luzi proclamando il lutto cittadino. Nella giornata di oggi (26 luglio) verrà emessa e pubblicata la relativa ordinanza sindacale.

Nessuno avrebbe mai potuto presagire quanto accaduto nella villetta bifamiliare in zona Piancerreto, lungo via Pirandello. Lì vivono i fratelli Marchionni, Andrea al piano superiore, sotto la famiglia del fratello Enrico. Proprio ieri Enrico, che lavora come pizzaiolo, aveva il giorno di riposo e aveva portato la figlia a giocare fuori nella piccola piscina. In casa c’erano solo Marina Luzi, 40 anni, e Andrea Marchionni, 47enne. Erano le 11.30 quando Andrea è sceso al piano di sotto, è entrato nell’appartamento dove c’era Marina e le ha sparato in fronte. Un colpo secco. Ernico si è precipitato in casa e ha visto Andrea, in silenzio, che si allontanava, dietro di lui Marina in un lago di sangue. E’ stato proprio Enrico a dare l’allarme e a chiamare il 118 mentre tentava di rianimare Marina. Tutto inutile, è morta sul colpo.
Nel frattempo, con la Beretta semiautomatica regolarmente detenuta come arma per le competizioni sportive, Andrea Marchionni si è diretto in caserma a confessare l’omicidio.

Ancora incomprensibile il movente. I carabinieri della compagnia di Pesaro e la procura di Urbino escludono motivi passionali, dissidi o ragioni economiche. Da una prima ricostruzione pare che non più di una settimana fa la vittima e il suo killer avessero avuto un’accesa discussione per motivi legati alla convivenza nello stesso stabile.

Sul corpo della vittima il magistrato di turno ha disposto l’autopsia. Oltre alla bambina e al compagno, Marina lascia una sorella gemella e la mamma.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS