Omicidio Civitanova, i fratelli di Alika: “Razzismo? Mai pensato fosse questa la causa” – VIDEO

I fratelli di Alika

Ewere e Obioma sono intervenuti durante il corteo in memoria del loro fratello scomparso

Nel corteo organizzato oggi anche dalla famiglia di Alika, erano presenti i fratelli dell’uomo ucciso lo scorso venerdì in pieno centro a Civitanova Marche hanno chiesto “giustizia per il fratello che è morto. Hanno spiegato che con Alika c’era un rapporto molto stretto”. Nonostante vivessero in posti completamente diversi, uno da Arezzo e l’altro in Spagna, con il fratello si sentivano “almeno ogni due giorni. Parlavamo spesso con lui”. E sulle motivazioni del folle gesto da parte del 32enne assassino… “Razzismo? Non crediamo sia stata questa la causa, sappiamo solo che si è trattata di violenza e cattiveria tra un essere umano nei confronti di un altro essere umano”. 

L’intervista completa qui sotto nel video di Maikol Di Stefano.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia