Odissea sanitaria a Macerata: 88enne col femore rotto “parcheggiato” al pronto soccorso da 24 ore

La signora Anna Repaci denuncia le assurde condizioni in cui versa l’anziano padre

di Andrea Busiello

“Siamo da oltre 24 ore al Pronto Soccorso e non riescono a trovare un posto letto per mio padre che ha il femore rotto e il polso idem. Sottolineo che mio padre ha 88 anni”. Anna Repaci racconta l’odissea che sta vivendo dietro al papà in una situazione paradossale a Macerata: “Deve essere operato urgentemente ma non riescono a ricoverarlo tra qui, Camerino e Civitanova perché non c’è un posto letto. Siamo anche disposti a portarlo in un altro ospedale ma ci hanno detto che non possiamo per legge. Io e i miei fratelli stiamo facendo dei turni massacranti per stargli vicino ma così lo stanno uccidendo. Noi vogliamo che possa operarsi subito, non è possibile a 88 anni e con un femore rotto stare 24 ore in un Pronto Soccorso”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia