Nuovo corso triennale in Tecniche di Radiologia Medica

Presentata ad Ascoli Piceno la nuova laurea da poter ottenere

Presentato il corso di laurea triennale in Tecniche di Radiologia Medica per Immagini e Radioterapia della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche. Il nuovo corso prenderà avvio nella sede di Ascoli Piceno il 23 ottobre prossimo con la giornata di benvenuto alle matricole. Il nuovo corso di Laurea triennale ad Ascoli Piceno, già attivo nella sede di Ancona, si inserisce all’interno dei Corsi della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Politecnica delle Marche delle Professioni sanitarie. Per accedere è necessario superare il test d’ingresso nazionale, effettuato il 14 settembre scorso. Per la sede di Ascoli Piceno (in Via degli Iris) sono 15 i posti disponibili. Ad Ascoli Piceno l’Università Politecnica delle Marche è presente anche con i corsi di laurea triennali in Sistemi Agricoli Innovativi, Infermieristica e Fisioterapia.

Il Sindaco di Ascoli Marco Fioravanti sottolinea che “La Politecnica delle Marche continua a investire e a credere nel Piceno, in particolare nel settore della sanità che è sicuramente strategico, anche in prospettiva futura. Il corso in Tecniche di radiologia medica, per immagini e radioterapia permetterà di formare operatori sanitari, dando così nuove possibilità occupazionali a ragazzi e ragazze del nostro territorio, e non solo”.

Il Rettore dell’Università Politecnica delle Marche Gian Luca Gregori spiega che “Con il nuovo corso in Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia, garantiremo un’ulteriore opportunità di crescita, studio, formazione e specializzazione per tanti studenti e studentesse del territorio e non solo. Siamo soddisfatti di questo percorso programmato insieme con le altre istituzioni. Una nuova opportunità per il presente e il futuro dell’occupazione delle laureate e dei laureati. Un ulteriore tassello che va ad aggiungersi ai corsi già esistenti ad Ascoli Piceno, Infermieristica, Fisioterapia e Sistemi agricoli innovativi”.

Il Commissario alla ricostruzione Guido Castelli  evidenzia che “Studio e formazione universitaria promuovono la crescita e la creazione di opportunità, sia per i giovani che per i nostri territori. Quando poi questi percorsi riguardano servizi essenziali come la sanità, strategici per la riparazione  dell’Appennino centrale, il loro valore è ancora più importante. Quando ero assessore regionale al Bilancio mi impegnati per garantire il finanziamento necessario a sostenere proprio la convenzione per questo corso. Il buon esito è stato frutto del lavoro di squadra tra comune, Regione, Università e ospedale Mazzoni.  Quello della stretta collaborazione tra enti e istituzioni è un modello vincente, nel quale credo con convinzione, e che continuo a promuovere costantemente anche nella funzione di Commissario al Sisma”.

“La collaborazione messa in campo tra Università Politecnica delle Marche, AST di Ascoli Piceno e Amministrazione Comunale, rappresenta un impegno concreto ad investire nella formazione e nello sviluppo professionale nel settore radiologico, contribuendo così al miglioramento della salute e del benessere della nostra comunità” ha spiegato il direttore di Ast Nicoletta Natalini.

Author:

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS