Numerosi casi di amianto abbandonato in strada ad Ascoli: scatta la caccia ai responsabili

Il Comune ha affidato l’incarico ad una ditta per bonificare le aree a rischio

Troppi casi di amianto abbandonato in strada. Ad Ascoli l’Amministrazione comunale ha deciso di appaltare ad una ditta specializzata il servizio di bonifica delle aree a rischio per la presenza di oggetti contenenti sostanze nocive e ora avvia la caccia ai responsabili minacciando denunce e pesanti sanzioni.

 

A spingere il Comune ascolano a procedere in questa direzione sono state le recenti segnalazioni e i ritrovamenti di oggetti contenenti amianto in diverse strade nelle zone più periferiche della città. Amianto abbandonato a cielo aperto è stato rinvenuto, nell’ultimo periodo, in frazioni come Coperso – La Cona, mentre spezzoni di lastre sempre contenenti amianto sono stati avvistati tra San Savino e la frazione di Piagge. E ancora, ecco pezzi di tubo contenenti la sostanza nociva erano sul bordo della strada a Fonte di Campo, così come un piccolo serbatoio in via dei Ciliegi e altri pezzi di tubi in amianto in via della Fortezza Pia. Segnali di inciviltà che mettono a rischio la salute pubblica.

Ora, dopo gli interventi di bonifica per tutti i casi finora individuati, la ditta incaricata resterà a disposizione per altre eventuali segnalazioni di ritrovamenti a rischio nell’ambito del territorio comunale. Scatteranno, inoltre, controlli più incisivi per arrivare anche a comminare pesanti sanzioni e procedere con le denunce nel caso si individuassero i responsabili.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS