Novità nei Centri Pars di Sant’Elpidio a Mare, Casette D’Ete e Porto Sant’Elpidio

Riparte la programmazione autunno-inverno. Il tema dei lavoratori sarà la comunicazione

Anche quest’anno, “Il Girasole” a Sant’Elpidio a Mare, “La Serra” a Casette D’Ete e la “Cittadella del sole” a Porto Sant’Elpidio offrono tantissime novità educative e laboratoriali.

“Dopo l’esperienza estiva per i nostri utenti ai camping “La Risacca” e “Holiday” a Posto Sant’Elpidio, iniziamo con le nuove attività destinate ai nostri centri diurni – spiega l’operatrice Pars, Elena Mataloni -. Quest’estate sono stati molto importanti i momenti di inclusione totale, oltre al campeggio e pernottamenti fuori casa, i nostri ragazzi e ragazze hanno potuto vivere l’estate del territorio, come le sagre e gli eventi di piazza. Quella maggiormente piaciuta è stata la festa a Morrovalle, il Fool Festival. Lavorare sull’autonomia e sulla condivisione degli spazi sperimentando nuove possibilità e esperienze è fondamentale”.

Quest’anno il tema centrale sarà quello della comunicazione in tutte le sue sfaccettature a partire dal movimento. Molti i laboratori in partenza nei prossimi mesi, come quello per il benessere, l’attività motoria, la danzaterapia, la stimolazione cognitiva, i laboratori artistici di pittura, di creazione di oggetti in legno e di design, delle vere e proprie opere d’arte per un impegno sociale continuativo. Infatti, i lavori realizzati saranno esposti ai mercatini di Natale e nella casa di riposo di Sant’Elpidio a Mare.

Molto importante anche il progetto dedicato alla cura del verde che si svolgerà al Parco Bartolucci a Sant’Elpidio a Mare, un momento di aggregazione e di solidarietà sociale, dove gli ospiti si prenderanno cura della bellezza di un luogo pubblico con amore e responsabilità.

Ad ottobre inizierà anche una serie di incontri con Ettore Fedeli dal titolo “Alla ricerca della felicità” ed ha come obiettivo l’esplorazione dei bisogni dell’uomo.

Inizierà anche la preparazione dello spettacolo teatrale “Il velo invisibile” che andrà in scena a gennaio 2020 al teatro delle Api a Porto Sant’Elpidio e nel quale gli utenti e gli operatori porteranno il pubblico a conoscere le varie sfaccettature della disabilità, i suoi variegati mondi.

Immancabile l’appuntamento settimanale alla Bocciofila con l’associazione “Il Camaleonte” dove socializzare e allenarsi per i tornei nazionali di boccia.

Tante occasioni per stare insieme e esplorare se stessi divertendosi.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia