Notte Bianca del Piano, un fiume di gente in festa

Partecipatissimo il concerto di Mahmood

Da corso Carlo Alberto a via Cristoforo Colombo fino al parcheggio di piazza D’Armi dove attorno alle 23,30 si è tenuto il tanto atteso concerto di Mahmood.

E’ un fiume di gente quello che ieri sera ha partecipato alla Notte Bianca del Piano evento inserito in un programma di tre giorni che almeno per una volta ha fatto accendere le luci della ribalta su questo quartiere che sempre più spesso balza agli onori della cronaca per una convivenza a volte complicata tra le varie etnie che ci abitano. Una serata di festa anche se alla vigilia i timori per una serie di motivi di certo non mancavano. E invece tutto è filato liscio fino alle tre di ieri mattina quando anche gli ultimi nottambuli hanno gettato la spugna. A controllare la viabilità attorno alla zona del Piano una ventina di agenti della Polizia Municipale coordinati dal vice commissario Luca Martelli. In strada anche Polizia di Stato con i reparti antiterrorismo, unita cinofile personale in divisa e tanto in borghese oltre a Carabinieri e Guardia di Finanza. Tra le zone maggiormente controllate piazza D’Armi dove si è tenuto il concerto di Mahmood il cui accesso era tenuto sotto controllo dagli agenti della Polizia di Stato coordinati dal Vice Questore e Capo della squadra Mobile il dottor Carlo Pinto: < Come stabilito dalla commissione solo 4900 persone sono potute entrare nella zona del parcheggio e questo numero è stato rispettato. Molta gente è rimasta fuori, a queste persone va il mio ringraziamento per come si sono comportate, non c’è stata nessuna polemica ne tantomeno il tentativo di eludere i varchi imposti dal piano della sicurezza. Azzeccata anche la scelta di tenere aperta la zona che un tempo ospitava il campo da calcio ora trasformato in un parcheggio. In strada anche l’Assessore Stefano Foresi partecipazione democratica e viabilità: < Nel piazzale dell’ex campo da calcio sono entrate oltre 300 auto. Tutto ha funzionato alla perfezione, siamo contenti di come sia riuscita questa Notte Bianca all’interno del programma della festa del Piano. Questo è un quartiere che ha tante risorse, l’amministrazione comunale crede nel rilancio di questa zona. Abbiamo investito circa 70.000 Euro ma forse si è speso qualcosa in più per la sicurezza >. Notte bianca che ha coinvolto decine di operatori commerciali nella zona del Piano mentre in corso Carlo Alberto vi erano una trentina di stand per lo più gastronomici. A fare da contorno la musica con i palchi montati lungo il percorso e le tante associazioni di volontariato e gruppi sportivi che hanno montato i loro stand per promuovere le varie iniziative. A coordinare il tutto Francesco Javarone presidente dell’associazione Esercenti del Piano e piazza D’Armi : < Abbiamo accolto tante richieste, sono stati tre giorni davvero intensi dove la gente è stata l’assoluta protagonista. Vorrei ringraziare il comune, i commercianti, le forze dell’ordine ma anche gli ambulanti del Piano che nei giorni di mercato si sono dovuti adattare per l’arrivo dei palchi. Mi auguro che la Festa del Piano faccia da volano all’intera zona, le luci non si devono spegnere, tra qualche giorno sarà gia ora di iniziare a programmare qualcosa per il periodo natalizio. La zona del Piano e quella di corso Carlo Alberto hanno bisogno di queste iniziative e noi come associazioni ci faremo trovare pronti >.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS