Norcia, ricostruzione opere pubbliche: il Sindaco Alemanno e l’Assessore Boccanera fanno il punto della situazione

Infrastrutture, viabilità, cimiteri e illuminazione; martedì 26 chiude prima fase per la progettazione della Basilica

“L’immediata partenza delle opere pubbliche, già da tempo finanziate, è la scommessa che deve vincere il neo Commissario Giovanni Legnini e ne è assolutamente consapevole” così il Sindaco di Norcia Nicola Alemanno. Il commissario è tanto consapevole che ha presentato una proposta di modifica ad alcune norme primarie al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. La proposta che dovrà trovare accoglimento nei prossimi provvedimenti di Governo è articolata nei 5 grandi temi individuati in collaborazione con Sindaci e Presidenti di Regione della Cabina di Coordinamento Nazionale Sisma (Governance, Semplificazione Ricostruzione Privata, Semplificazione Ricostruzione Pubblica, Nuovo Personale per USR e comuni, aiuti a Famiglie ed Imprese).

Il tema era stato opportunamente trattato già durante l’ultima riunione della ‘piazza virtuale’, appuntamento ormai consueto e partecipatissimo annunciato ogni volta da #NorciaInforma, la piattaforma su Whatsapp con la quale l’Amministrazione comunica con le centinaia di iscritti.

“Il Commissario sta già esplorando ogni suo utile spazio nel tentativo di semplificare, quanto più possibile, i percorsi fissati dal DL 123 nell’ottobre 2019. Prova ne sono le ordinanze del 30 Aprile scorso – dice Alemanno – che hanno dato finalmente il via all’iter per l’approvazione dei Programmi di Ricostruzione che risolveranno il problema ‘della modifica della sagoma’.

Il Comune di Norcia è stato il primo comune del cratere che – continua il Sindaco – avendo già avviate tutte le assoggettabilità a VAS dei Piani Attuativi per la ricostruzione delle 8 frazioni con livello di danneggiamento superiore al 90%, ha già inviato la proposta di perimetrazione dei Programmi all’USR. Lunedì 25 l’Ing. Nodessi sarà a Norcia – prosegue – per affrontare e risolvere definitivamente gli ultimi problemi legati ai pareri sulle VAS dei Piani Attuativi e del Programma di Ricostruzione. Nonostante il complicatissimo periodo segnato dall’emergenza Covid-19 tutti gli uffici hanno continuato a lavorare per portare avanti i programmi presentati alla città nella riunione pubblica dello scorso mese di Gennaio” ha concluso il primo cittadino.

“Nel frattempo abbiamo riavviato i lavori della Torre Civica che saranno comunque completati in autunno – commenta l’Assessore ai Lavori Pubblici, Giuliano Boccanera – così come completato il progetto strutturale del Palazzo Comunale e del Teatro che saranno sottoposti alla Conferenza dei Servizi prima dell’estate. Completato anche il progetto architettonico e strutturale della Castellina ed è in corso la procedura di affidamento per il progetto dell’allestimento interno e la revisione dell’Ordinanza 56 del Commissario Legnini per l’adeguamento sismico del costo dell’intervento a 1,9 Mln di Euro (più 1,3 mln per impianti e allestimenti). E’ stata poi affidata la progettazione per la sede distaccata degli uffici comunali di Via Solferino, per cui confidiamo di avviare i lavori entro l’anno. L’ANAC – prosegue Boccanera – ha dato parere positivo relativamente ai bandi di Porta Romana e Porta Ascolana e sono quindi in corso le procedure per l’affidamento delle progettazioni”. Novità anche per quanto riguarda cimiteri comunali. “E’ stato incaricato un professionista esterno per i CIR (Congruità dell’Importo Richiesto) per i cimiteri del capoluogo e delle frazioni, per i quali disponiamo già di circa 10 Mln di Euro” dice l’Assessore che poi ricorda anche i progetti avviati riguardo alla viabilità delle frazioni di Pescia e San Marco per circa 6 Mln di Euro e la strada di Norcia, Legogne, Forsivo, Cortigno che è stata inserita nel settimo Programma Quadro di ANAS, garantendo così il finanziamento dell’opera. Sempre riguardo le infrastrutture in questi giorni stanno iniziando i lavori per la pavimentazione e pubblica illuminazione in loc. Quarantotti e per il primo stralcio del nuovo progetto di rivitalizzazione del parco delle Marcite, per 1,5 Mln di euro in totale. Disco verde anche per quanto riguarda la realizzazione del marciapiede di Viale della Stazione,per circa 260 Mila Euro e per i lavori di realizzazione della Pubblica Illuminazione per raggiungere le SAE in loc. Opaco. Inoltre l’ ACI (Automobil Club Italia) ha avviato la verifica per la progettazione della messa in sicurezza degli incroci tra via della Circonvallazione e via dell’Ospedale con la SS 685.

“La scorsa settimana – continua Boccanera – è stato dato il via al progetto della delocalizzazione della nostra IPAB Fusconi/Lombrici/Renzi per 1,3 Mln di Euro, che verrà messa a disposizione dei nostri anziani già a partire dalla prossima primavera. Lunedì ci aspettiamo che l’ Ing. Nodessi sciolga anche le ultime riserve sul progetto del nostro Ospedale e sull’integrazione del protocollo per il nuovo Polo Scolastico, che darà il via alle operazioni di demolizione dell’edificio delle scuole elementari e al bando per la progettazione dei nuovi edifici delle superiori, medie ed elementari. Stiamo compiendo uno sforzo senza precedenti – conclude l’Assessore Boccanera – mentre gli uffici sono contemporaneamente ancora impegnati nel completamento delle opere di messa in sicurezza del territorio”.

“Insomma – riprende il Sindaco Alemanno – un impegno senza sosta proprio per dare, nonostante tutto e tutti, fiducia e speranza alla nostra gente così duramente provata da questo terribile periodo, in un week end che però già registra i primi ritorni a Norcia dei tanti turisti affezionati al nostro territorio che, nel rispetto delle regole di sicurezza, hanno portato anche una ventata di novità nella monotonia dei giorni passati. Martedì prossimo (il 26 maggio n.d.r.) intanto si chiude la prima fase per l’incarico di progettazione della Basilica di San Benedetto da parte del MIBAC. Sarà ancora lunga e dura ma insieme ce la faremo” ha concluso