Non basta nemmeno uno Sbaffo da antologia

Sbaffo

SERIE C – Le pagelle della Recanatese nella sfida che ha sancito la retrocessione

Meli 5,5: inizia bene sventando la minaccia portata da Molina, ma becca quattro gol. Emblematico il terzo, firmato da Mattioli, in cui non bastano due interventi provvidenziali per evitare il peggio.

Shiba 5: in eterno affanno, non assicura solidità al reparto arretrato in balia delle onde tempestose. Prova a reggere con il fisico, con scarsi risultati.

Ferrante 5: da condottiero affonda insieme a tutta la difesa che mostra lacune incredibili sulle seconde palle. In gare come queste sarebbe servita ben altra tenuta.

Allievi 5,5: in fase di costruzione non dispiace, in quella di contenimento balla terribilmente come tutti gli altri componenti del reparto arretrato.

Raimo 5,5: non incide sulla fascia destra, come avvenuto più volte nel corso della regular season. Prova ad accelerare con risultati altalenanti.

Morrone 6: assicura gli equilibri della zona mediana provando a limitare il raggio d’azione del temuto Di Paola. Prova con alterni risultati a verticalizzare la manovra.

Lipari (dal 21’st) 6,5: approccia nel modo giusto la gara calandosi in fretta nel clima infuocato della contesa.

Fiorini 6: garantisce fosforo al centrocampo recuperando palloni e proponendosi con costanza a supporto della manovra offensiva. Finisce la benzina alla distanza.

Veltri (dal 39’st)

Longobardi 6: spinge con costanza sull’out sinistro salendo alla ribalta anche per un rigore procurato. Puntuale anche nei ripiegamenti difensivi.

Rizzo (dal 21’st) 6: rileva Longobardi assicurando nuova linfa alla fascia mancina.

Carpani 7: avanzato a supporto della manovra offensiva rappresenta un pericolo costante per la Vis Pesaro sfiorando il gol e guadagnandosi il primo penalty a contatto con Rossoni.

Sbaffo 8: da capitano vero si carica sulle spalle la squadra autografando una tripletta e sfiorando la rete in almeno altre tre circostanze. La sua prestazione superlativa avrebbe meritato ben altro esito.

Melchiorri 6: crea più di un insidia alla Vis Pesaro, ma Filippi lo toglie a inizio ripresa appena raggiunto sul 2-2. Negli spazi larghi dell’ultima mezzora avrebbe fatto comodo.

Raparo (dal 13’st) 5,5: entra al posto di un attaccante come Melchiorri per apportare maggior equilibrio al centrocampo, ma la mossa non produce i frutti auspicati.

All. Filippi 5: la sua difesa fa acqua da tutte le parti mostrando limiti inauditi sulle seconde palle. Non convince la mossa di togliere Melchiorri al 58’ per coprirsi.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS