Non accetta la fine della relazione e minaccia la sua ex: 33enne in manette

L’uomo dovrà scontare gli arresti domiciliari presso la sua abitazione

I carabinieri di Porto Recanati hanno tratto in arresto un tunisino di 33 anni di Recanati. L’uomo, non accettava la fine della relazione con la sua compagna, una donna recanatese, perciò aveva iniziato a minacciarla.

Lo scorso 27 maggio il 33enne era stato denunciato per violenza privata, violazione di domicilio e per rapina, dopo essersi introdotto nell’abitazione della donna e aver rubato il suo telefono cellulare. In quell’occasione, nei confronti del tunisino era stato notificato il divieto di avvicinamento.

Ad aggravare tale divieto, il Gip del Tribunale di Macerata, dottor Giovanni Manzoni, su richiesta della Procura della Repubblica di Macerata, PM Caruso, ha disposto un ordine di custodia cautelare nei confronti del 33enne. L’uomo è stato quindi arrestato e, dopo le formalità di rito, è stato accompagnato nella sua abitazione dove dovrà scontare gli arresti domiciliari, come disposto dall’autorità giudiziaria.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS