Non accetta fine della relazione e inizia a perseguitare la ex, 30enne nei guai

Il provvedimento del Questore di Ancona

Il provvedimento dell’Ammonimento, come misura di prevenzione, pone ancora una volta un qualificato freno agli atti persecutori. Una giovane di 23 anni ha riferito di aver intrattenuto una relazione affettiva con un 30enne, per circa un anno. Nell’ultimo periodo la giovane ha però deciso di interrompere il loro legame, causa i continui litigi per futili motivi e per il crescente stato di morbosità manifestata, tanto da costringerla a vivere un rapporto esclusivo ed univoco.

L’ex, non rassegnato alla fine della relazione, ha iniziato a mandarle messaggi sui social e attraverso Whatsapp, in numero abnorme e dal tenore ambiguo, alternando proposte di riappacificazione a momenti di rabbia feroce.
In alcune circostanze, la vittima aveva la sensazione di essere pedinata e che il suo ex si appostasse fuori dalla sua abitazione, o nei luoghi dalla stessa frequentati, per poi allontanarsene velocemente, quando un familiare o un amico della vittima, si avvicinava.
Per la donna iniziò così un doloroso periodo di perdurante e grave stato di ansia, paura e timore per la propria incolumità, costretta a muoversi in compagnia per paura di incontrare il suo stalker: spesso chiedeva alle amiche di riaccompagnarla a casa, per evitare di restare sola.
Ricevuta la segnalazione, la Divisione Polizia Anticrimine della Questura, ha iniziato gli accertamenti volti a riscontrare le dichiarazioni della parte offesa.

Al termine dell’attività istruttoria, il Questore di Ancona, dr. Cesare Capocasa, ha emesso il provvedimento dell’Ammonimento ex art. 8 della Lex n.38/2009, intimando allo stalker di interrompere ogni tipo di contatto e condotta lesiva. Nel medesimo provvedimento è stato anche rammentato al prevenuto, che l’eventuale violazione del provvedimento, comporta denuncia nei suoi riguardi ex art. 612 bis c.p., indipendentemente dall’atto di querela della parte lesa, divenendo la procedibilità d’ufficio, nei confronti di soggetti già ammoniti.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia