No Karlsson no party, la Vis Pesaro soffre nonostante Nicastro

PAGELLE – Da quando si è inceppato il biondo i biancorossi non vincono. Poche sufficienze in quel di Arezzo per tutto il collettivo

Filippo Neri 5,5: non appare sicuro sull’inzuccata di Chiosa, rimanendo nella terra di mezzo e lasciandosi sorprendere come tutta la retroguardia. Becca due reti, senza compiere interventi determinanti.

Ceccacci 5,5: di fronte ha un cliente scomodo come Gaddini che prova a contenere, non senza fatica. Non arriva mai sul fondo per il traversone.

Gian Marco Neri (dal 13’st) 5,5: non cambia la musica rispetto a Ceccacci. Entra lui e la Vis subisce il gol. Poca spinta.

Tonucci 5,5: non irreprensibile sul primo gol, si lascia scavalcare dalla parabola arcuata mancando l’impatto aereo. Per il resto lotta con la solita caparbietà, mettendo la museruola all’ex Gucci.

Molina (dal 38’st) sv

Rossoni 5,5: preferito a Zagnoni, la sua partita dura solo un tempo. Il cartellino giallo lo limita negli interventi e induce Banchieri a sostituirlo all’intervallo.

Zagnoni (dal 1’st) 6: finisce in panchina dopo tante partite da titolare, ma Banchieri comprende presto che non è il caso di rinunciare ai suoi centimetri e lo ributta subito nella mischia a inizio ripresa.

Peixoto 6: confermato dopo la grande prova di Pineto, effettua un salvataggio su Pattarello che vale quasi quanto un gol allo scadere del primo tempo. Spinge con qualità sulla sinistra.

Nina 5: non trova la posizione girovagando per il campo con poco costrutto e faticando a supportare la manovra. La sua gara termina dopo 45 minuti.

Iervolino (dal 1’st) 5: si perde Guccione in occasione del secondo gol non riuscendo nel tentativo di anticiparlo. Per il resto vale il giudizio di Nina, a cui contende ogni settimana la maglia da titolare.

Valdifiori 5,5: prova a dettare i tempi del gioco, ma non trova giocate illuminanti finendo per perdersi nel traffico della mediana.

Pecile (dal 28’st) 6: acquistato nelle ultime ore del mercato di gennaio, tenta di rivelarsi utile nel finale portando freschezza.

Di Paola 6: non gioca come al solito da regista ma da mezzala, assicurando inserimenti a intermittenza. Dalla sua pennellata su punizione nasce il gol di Nicastro. Batte altri calci piazzati che mettono in allarme l’Arezzo.

Pucciarelli 6: ingaggia un duello con Trombini, perdendolo. Ha diverse opportunità per segnare, ma il portiere dei toscani gliele annulla tutte, compresa quella che valeva il pareggio in zona Cesarini.

Karlsson 5: non è un caso che da quando lui non segna più la Vis si è bloccata. Serve ritrovare al più presto i guizzi del bomber, troppo importanti nell’economia dei risultati biancorossi.

Nicastro 6: soffre nel trovare palloni giocabili, ma lascia il segno di testa su calcio piazzato di Di Paola firmando il terzo gol in biancorosso, il secondo in cinque giorni.

All. Banchieri 5: appena 1 punto nelle ultime 4 partite e la classifica torna a farsi preoccupante. Dopo l’esaltante poker sul Pescara qualcosa si è incrinato nei meccanismi dei biancorossi che hanno perso incisività e subiscono gol con troppa facilità. Senza Rossetti, a centrocampo si avverte l’assenza di dinamismo.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS