No del M5S all’alleanza col PD nelle Marche, Emiliozzi: “Scelta saggia, sono contenta”

La parlamentare grillina non ci gira intorno e affida a Facebook la sua soddisfazione per il mancato accordo con il Partito Democratico in vista delle elezioni regionali

Questo matrimonio non s’ha da fare… e a quanto pare non si farà. Il Movimento 5 Stelle delle Marche, alla luce dei risultati di una serie di sondaggi che vedono disastrosa n termini elettorali l’ipotesi di una alleanza con il Partito Democratico, ha deciso di correre da solo alle prossime elezioni regionali. Un annuncio, questo, arrivato ieri da Roma, anche se da più parti c’è chi ritiene che le trattative non sono del tutto chiuse. Così, a rincarare la dose e a mettere la parola “fine” sulle voci di possibili ripensamenti, ci ha pensato la parlamentare marchigiana del Movimento 5 Stelle Mirella Emiliozzi, che ha affidato a Facebook la sua soddisfazione. “Dobbiamo rinnovare le Marche – ha detto la deputata pentastellata – Le elezioni regionali di primavera ci offrono un’occasione unica per farlo. Per riuscirci non dobbiamo scendere a patti con i vecchi partiti, responsabili di tutti gli errori e della malagestione del nostro territorio.
Siamo la seconda regione più bella del mondo, dobbiamo rivendicare per noi stessi un futuro migliore, rilanciare il nostro territorio sotto tutti i punti di vista e garantire giustizia.
Il Movimento 5 Stelle è da sempre alternativo alla vecchia politica e sono contenta che Luigi Di Maio e Danilo Toninelli abbiano deciso di seguire la linea che dal territorio gli abbiamo suggerito: nelle Marche possiamo contare solo su noi stessi e su chi, da civico, vorrà davvero lavorare per un rinnovamento concreto e vero, non di facciata! Ora rimbocchiamoci le maniche: bisogna dirlo a tutti!”.

 

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia