Ninkovic top, Da Cruz flop: tutti i numeri dell’Ascoli

Il serbo Ninkovic

SERIE B – Il serbo ci ha messo lo zampino 16 volte tra gol e assist, l’ex Parma è primo nella classifica dei rossi

Numeri da capogiro quelli dell’Ascoli nella stagione 2019-2020, una sorta di montagne russe che sicuramente determinano un andamento altalenante. Per i più matematici, che credono che comunque tutto si basa su leggi certe, le statistiche non mentono mai. Andiamo dunque a guardare i numeri, o almeno le curiosità, sulla stagione bianconera appena conclusa. Il primo numero è forse quello più indicativo: 4, come gli allenatori che si sono succeduti sulla panchina dal giorno dell’arrivo di Zanetti. Dopo di lui Abascal, poi la disastrosa parentesi Stellone, il ritorno dello spagnolo ed infine il determinante Dionigi. L’Ascoli chiude 14° in classifica, con 46 punti figli di 13 vittorie, 7 pareggi e 18 sconfitte. 50 le reti segnate (non sono poche) e 58 quelle subite (e non sono poche).

 

Lo scettro dell’uomo con più minuti in campo, quasi ovviamente, lo prende Leali (3150 minuti) ma tra i giocatori di movimento spiccano Cavion (2866 minuti) e Brosco (2594 minuti). A bomber Scamacca (9 reti) si affianca con un scatto finale Ninkovic, 9 anche per lui. Questa è stata nettamente la stagione del serbo. Nelle varie statistiche di Serie B, Nikola è anche il re degli assist (7) per i bianconeri, con ben 75 corner battuti entra tra i migliori di tutta la categoria. Interessanti in chiave ascolana anche altri dati. Uno è quello legato a Gravillon e Brosco. I due, sotto la voce disimpegni, sono rispettivamente a 164 e 142, miglior coppia di Serie B in relazione ai minuti giocati insieme, visto e trattato che nel finale di stagione hanno mutato lo scacchiere passando ad una difesa a tre uomini. Oltre ad essere uno dei cannonieri della squadra, Scamacca detiene il numero maggiore di falli fatti tra tutto il gruppo, ben 68. L’uomo invece che ha sul groppone il maggior numero di espulsioni in Serie B, e quindi non solo nella propria squadra, rimane Alessio Da Cruz (3),pur giocando in cadetteria soltanto per il girone di andata.

 

Quello che ha preso più ammonizioni tra i bianconeri è Gravillon (11). Interessante anche il dato dei cross effettuati: il vincitore assoluto per l’ennesima volta in carriera è Benedetti del Cittadella (208) ma tra i primi dieci spicca anche l’ascolano Andreoni con 125. Chiudiamo con la statistica relativa ai tiri effettuati. Logico pensare che chi si è occupato della fase offensiva benefici di tentativi maggiori, ovviamente. Scamacca con 95 è quello che ci ha provato di più, subito prima di Ninkovic con 57 e i 35 di Trotta. Interessante anche notare che con metà stagione Morosini abbia calciato 32 volte in porta trovando ben 6 volte la via del gol. Questo sottolinea sicuramente l’ottimo impatto del trequartista da quando è arrivato nel mercato di gennaio.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia