Nessuna quiete dopo la tempesta: divieto di balneazione ad Ancona

Le zone interessate vanno da Palombina Nuova al Passetto

A seguito della tempesta di acqua e vento che si è abbattuta ieri sulla città, il Comune di Ancona ha “attivato il divieto temporaneo di balneazione dalla data odierna fino a nuova comunicazione di conformità dei parametri da parte dell’Arpam”. Queste le zone interessate: targa di Palombina Nuova, ultimo sottopassaggio di Palombina Nuova, sbocco fosso Manarini, sbocco fosso civ.314-311-307 SS Flaminia, porticciolo di Torrette, sbocco collettore acque chiare Monte Cardeto, Passetto sotto la piscina comunale. (ANSA).


Articoli più letti della settimana