“Nessun trofeo, sarò Sindaco di tutti”

Grande festa per Fiordelmondo a Jesi

Le prime parole del neo primo cittadino di Jesi, Lorenzo Fiordelmondo

di Marica Massaccesi

Il centrosinistra conquista dopo dieci anni il Comune di Jesi. Lorenzo Fiordelmondo, appoggiato da Partito Democratico, Jesi in Comune, Movimento repubblicano europeo, “Con senso civico” e Jesi Respira, ha vinto il ballottaggio contro il candidato civico Matteo Marasca: 54,12% contro il 45,88%.

“Siamo assolutamente soddisfatti – dichiara Lorenzo Fiordelmondo – non è un qualcosa che riguarda solo me ma riguarda una comunità politica. Il sindaco da subito assume delle responsabilità verso la città: si mette a fare il sindaco di tutti ovviamente”. “La politica in qualche modo misura anche una vittoria rispetto un ambiente che ha saputo riorganizzare e ristimolare – continua –  credo che sia una vittoria della politica. Il sindaco non riceve alcun trofeo, si prende una responsabilità, quella di sapere gestire bene“.

Su 40 sezioni scrutinate Lorenzo Fiordelmondo ha ottenuto 7663 voti ( contro i 6464 di Marasca). Le schede nulle sono state 192 e quelle bianche 74.

“È un lavoro che abbiamo fatto in questi ultimi anni sia in consiglio comunale sia adesso in campagna elettorale – dice Samuele Animali il nuovo assessore ai servizi sociali –  credo che abbiamo dato il segno che l’importante è la condivisione e l’essere uniti.  Penso che gli elettori ci hanno premiato per questo. La vittoria al ballottaggio non è un punto di arrivo ma un punto di partenza”.

“Siamo molto contenti della vittoria – aggiunge Emanuela Marguccio, nuova assessora all’istruzione – abbiamo lavorato tutti insieme siamo una grande squadra e siamo uniti per lavorare insieme ai cittadini per Jesi e con Jesi”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia