Nel presepe in piazza Roma i Re Magi arrivano in netto anticipo

Il caso sollevato da Francesco Rubini, vice presidente del Consiglio Comunale ed esponente di Altra Idea di Città

Chi ha tempo non perda tempo o se preferite fare oggi quello che si poteva fare domani, insomma tutto vale pur di accelerare i tempi e allora in questo contesto nel presepio allestito in piazza Roma il Comune di Ancona non ha trovato di meglio che far arrivare con quasi 35 giorni di anticipo i Re Magi. Tra la Madonna e San Giuseppe in bella vista ecco spuntare Gaspare, Melchiorre e Baldassare che secondo la tradizione di Natale sarebbero i tre uomini provenienti dall’Oriente che seguendo la stella Cometa raggiunsero il luogo della Natività.

Una tradizione che nell’arco dei secoli ha sempre visto arrivare i Re Magi nei presepi di tutto il mondo nella notte compresa tra il 5 e il 6 gennaio, tradizione che trova la sua origine nel Vangelo di Matteo. Ma la storia si puo sempre riscrivere e allora ad Ancona ecco arrivare i Re Magi in largo anticipo. A sollevare il caso con tanto di post su Facebook Francesco Rubini, vice presidente del Consiglio Comunale ed esponente di Altra Idea di Città. Una presenza che non è passata inosservata cosi come non sono mancati i commenti sui social legati a questo arrivo anticipato dei Re Magi rispetto alla tradizionale data del 6 gennaio.

C’è chi scherza sulle tariffe aeree il che avrebbe spinto Gaspare Melchiorre e Baldassare a muoversi per tempo cosi come si è arrivati al punto di ipotizzare una loro presenza allo Stadio del Conero. Ironia che di certo non è mancata l’unica cosa certa è che i Re Magi collocati a pochi metri dalla mangiatoia sono arrivati in largo anticipo, prima ancora dell’accensione dell’albero; peggio sarebbe stata la presenza anticipata di Gesù Bambino nella mangiatoia tra la Madonna e San Giuseppe.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS