Nei pacchi di Natale c’era la sorpresa: un chilo e mezzo di cocaina

Sgominata una banda di calabresi dedita allo spaccio di cocaina nella Vallesina

Operazione antidroga dei Carabinieri che ha portato all’arresto di tre persone di origine calabrese ed il sequestro di oltre 1,3 kg di cocaina suddivisa in 240 dosi oltre ad un ingente quantità di denaro suddivisa in banconote di piccolo taglio.

Nella mattinata di ieri (19 dicembre), nell’ambito di controlli antidroga dei Carabinieri disposti in ambito provinciale, nei pressi della stazione ferroviaria di Ancona, i militari della Compagnia Carabinieri di Jesi, coadiuvati dal Nucleo Cinofili di Pesaro, hanno proceduto al controllo di un’auto con a bordo un 41enne e un 32enne residenti nella provincia di Reggio Calabria. L’attenzione di militari è stata catturata da alcuni pacchi natalizi. Fatti aprire, all’interno degli stessi venivano rinvenuti oltre 1,3 kg. di cocaina, suddivisi in 200 dosi. I due sono stati tratti immediatamente in arresto.

L’attività investigativa è stata estesa nell’abitazione di un 33enne, sempre di origine calabrese, domiciliato in Jesi, ove, a seguito di perquisizione domiciliare, venivano rinvenuti ulteriori 24 grammi di cocaina, suddivisi in 40 dosi, un bilancino di precisione e vario materiale per il taglio ed il confezionamento della sostanza, nonché la somma di circa 1000 euro, in banconote di piccolo taglio, verosimile provento dell’attività di spaccio. Anche quest’ultimo veniva tratto in arresto.

Si ritiene che la sostanza stupefacente fosse pronta per essere immessa per le festività natalizie nel mercato illecito degli stupefacenti marchigiano ed in particolare della Vallesina.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS