Negozi cannabis chiusi a Civitanova, Salvini: “Spero che il modello Marche venga seguito da altre regioni italiane”

Ieri il ministro dell’Interno l’aveva annunciato: “Farò la guerra ai negozi di cannabis light”. A distanza di meno di 24 ore Salvini annuncia la direttiva sulla chiusura dei negozi e nelle Marche i questori passano alle vie di fatto. Due negozi di cannabis legale sono stati chiusi infatti a Civitanova Marche per ordine del Questore di Macerata, Antonio Pignataro.

“Ringrazio le forze dell’ordine e la magistratura perché è in corso la chiusura di tre cannabis shop a Macerata, Porto Recanati e Civitanova Marche” ha detto il ministro dell’Interno e leader della Lega Matteo Salvini durante un comizio a Pesaro. “Da oggi comincia una guerra via per via, negozio per negozio, quartiere per quartiere, città per città – ha aggiunto -. Gli spacciatori non li voglio, la droga fa male. Meglio un uovo sbattuto. Spero che il modello Marche possa essere seguito da altre regioni italiane” ha detto ancora Salvini

“Dico a Luigi Di Maio che combattere la droga significa anche combattere la mafia, come dimostrano gli arresti delle ultime ore contro il clan Casamonica” ha proseguito il vicepremier. “Mi aspetto che il senatore dei 5Stelle Mantero ritiri la proposta sulla droga libera. Non è nel contratto di governo e non voglio lo Stato spacciatore”.

Franco Cameli
Author: Franco Cameli

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS