Nardi eroe ci rimette un ginocchio, Misuraca leader indiscusso: prova di forza Scorza

PAGELLE FERMANA – I voti dei gialloblu dopo l’1-0 sulla Torres

di Lorenzo Attorresi

Nardi 7.5: nel primo tempo gioca solo coi piedi in un campo viscidissimo. Non c’è bisogno di lui? E invece sì, perché a metà ripresa, zuppo e infreddolito, deve uscire sui piedi di Diakite: cuore caldo e ginocchio tamponato. Un miracolo che gli costa una contusione grossa così. Zoppica, non molla, prende altra pioggia eppure nei minuti di recupero chiude ancora la porta con l’aiuto della traversa. E al 97′, prima della zampata di Luppi in offside, la para di pancia. Recupererà per venerdì?

Gkertsos 6: l’inizio è incoraggiante, furore che dà ragione all’allenatore. Due sfondamenti interessanti, poi fa il suo in fase difensiva.

Parodi 6.5: il calcio è strano. Diakite all’ultimo secondo gli salta davanti e si rivivono gli stessi fantasmi di Nicastro: la traversa evita che la memoria vada a ritroso. Episodio che avrebbe potuto pesare. E allora mezzo voto in meno: prima, però, grande partita dopo due prestazioni sottotono. E se Spedalieri fosse stato al 100%? Chissà. Il calcio è strano ma anche bello…

Pellizzari 6: solido e atletico, come sempre. Però un po’ sbadato, quando sullo 0-0 Diakite lo infilza con un taglio al tempo giusto: miracolo di Nardi.

Carosso 6: rischia tanto mettendo il piedone in area di rigore nell’extratime, contendendo un pallone ad un attaccante di spalle… Mattata, ma fila tutto liscio.

Romeo 5.5: lo frega la voglia che ha di spaccare il mondo. Per dinamismo meriterebbe sempre tanto, poi però diventa disordinato, lascia la sua posizione, la Fermana perde equilibrio e la Torres va in verticale: santo Nardi. Innamorato del tiro in porta, imiterà Maggio?
Nannelli (29’st) sv

Scorza 7: altrochè Scorza, c’è della polpa in questo giocatore. In una gara in cui ha tutto da perdere, in cui deve sostituire l’acclamato capitano Giandonato – l’uomo in più del girone d’andata -, sfodera una prestazione convincente, costruisce, bilancia la squadra, protegge la difesa e realizza tocchi di qualità. Meno cambi di gioco, più compattezza e manovra che non ne risente. Uno dei migliori in campo.
Graziano (34’st) sv

Misuraca 7.5: la più bella prestazione da quando veste gialloblu, sicuramente la più continua. Quando si corre in avanti non ci sono problemi, ha forza, potenza, resistenza e personalità. Detta tutti i tempi della squadra, leader con i fiocchi che entra anche nell’azione del gol. Quando non c’è da fare fase difensiva è tutto in discesa.

Maggio 7.5: rileggere la pagella di settimana scorsa post Pontedera-Fermana, specialmente le ultime quattro parole (cliccando qui…). Sette giorni dopo realizza il suo primo gol nei professionisti, ma era nell’aria. Come sempre devastante, Protti lo sposta da destra a sinistra e vince la partita.

Bunino 5.5: marce più basse rispetto al primo Bunino d’inizio stagione. Un paio di buone giocate, troppo poco, però.

Fischnaller 5.5: stavolta è lui che parte da sinistra e lo start non è malvagio. Sembra quello più in palla quando taglia dentro, dialoga e va al tiro. Si spegne quando si inverte con Maggio che sullo 0-0 lo libera di fronte alla porta: “Fisch”, solo soletto, la impatta male in scivolata e l’occasione sfuma. Toccato duro alla caviglia. “Ma per venerdì con il Fiorenzuola penso e spero di recuperare”, ha detto in sala stampa.
Pinzi (29’st) 7: non si può descrivere a parole l’invenzione con cui, qualche secondo dopo essere entrato, crea il presupposto per il gol di Maggio. Andate a rivederlo.

Protti (all) 6.5: morde la partita, va all’attacco senza calcoli anche quando da metà ripresa potrebbe farne. Fa gol e la vince. Gestione del recupero da rivedere a livello collettivo, ma il voto a fine girone d’andata sarebbe 10. Venti punti al giro di boa, lanciando giovani, ricercando la qualità. Ma pensa già al Fiorenzuola, ultima dell’anno venerdì al Recchioni. “Speriamo di recuperare qualcuno – ha commentato al triplice fischio-. Prima della Torres non avevo detto nulla ma Spedalieri si era allenato poco come Borghetto, Tulissi e De Pascalis sono out, Nardi ha preso una fortissima contusione al ginocchio. Abbiamo i nostri problemi, ma cercheremo di continuare a fare punti. Stiamo facendo un capolavoro”.

CRONACA FERMANA 1-0 TORRES

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS