Musicisti marchigiani cacciati da Tropea per aver suonato in strada: racconto choc

Multa di 200 euro e ordine di allontanamento dalla città per Lorenzo Sbarbati e Cristina Priorelli

Cacciati dalla città, per aver suonato in strada. Quanto accaduto al maceratese Lorenzo Sbarbati e alla fermana Cristina Priorelli, due musicisti di strada, che l’altra sera si stavano esibendo nella città calabrese per una tappa del loro tour estivo.

Sembrava una sera come le altre, una chitarra in mano, un microfono ed un piccolo angolo di piazza a fare da palcoscenico per i due giovani marchigiani. La gente che camminava si fermava ad ascoltarli, una situazione che forse ha infastidito il titolare di un locale poco lontano, che ha alzato al massimo il volume delle sue casse stereo, impedendo ai due di esibirsi. Una situazione che ha fatto rumoreggiare il pubblico passante, schierato dalla parte dei due ragazzi. A quel punto è intervenuta la Polizia, che stando al racconto dello stesso Sbarbati sui social, avrebbe sottratto loro i documenti, emettendo successivamente una sanzione ed un foglio di allontanamento dalla città.

Cristina Priorelli e Lorenzo Sbarbati

“La Polizia è venuta da noi, dicendoci che non potevamo suonare, perché a Tropea è vietato. Abbiamo risposto che non lo sapevamo e che ci saremo fermati, ma a loro evidentemente non bastava e così hanno chiesto i documenti, che hanno portato via senza motivo, cosa che credo sia illecita. – ammette Sbarbati nel suo video denuncia su Instagram – Per recuperarli siamo stati costretti ad andare in centrale. Lì ci è stata fatta una multa di 100 euro ciascuno a me e Cristina, oltre ad emettere un ordine di allontanamento dal centro di Tropea, atto che si dispone contro le persone pericolose alla collettività, come evidentemente eravamo noi. Trovo assurdo che gli artisti di strada vengano trattati in questo modo, è giusto regolamentare, ma non è giusto maltrattare.

LE ULTIME NOTIZIE DEL GIORNO

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia