Musi lunghi in casa Maceratese, qualcuno rischia di saltare: chiamato Nocera

PROMOZIONE – Tensione in casa biancorossa per vicende di campo e non solo. Il presidente Crocioni avrebbe sondato la disponibilità dell’ex Anconitana

di Andrea Busiello

La vittoria risicata di Monterubbiano e qualche prestazione poco convincente sembrerebbero aver messo tutti in discussione in casa Maceratese. Ieri pomeriggio c’è stato un confronto tra giocatori, allenatore, ds e società cercando di fare il punto della situazione sul calcio e su vicende extra calcistiche che poco c’entrano con il rettangolo verde e che stanno creando malumori all’interno dello spogliatoio. Da un lato la società che vorrebbe un gioco migliore (ci vogliono anche i giocatori adatti, e a questa Maceratese mancano almeno due pedine di spessore per emergere), dall’altro il tecnico che giustamente cerca di fare il massimo con quello che ha. In mezzo il feeling tra il tecnico e il ds che non è dei migliori tanto che l’ipotesi di vederli insieme da qui a fine campionato potrebbe non essere certa.

Jonathan Proculo, ds della Maceratese

La settimana scorsa il presidente Crocioni avrebbe chiamato Francesco Nocera (lo scorso anno all’Anconitana) per sondare la sua disponibilità ad allenare la Maceratese. Nei colloqui intercorsi tra il tecnico partenopeo (notato a seguire la Maceratese sia a Marina Palmense che a Monterubbiano) e il presidente biancorosso la volontà di Nocera di tornare a Macerata sembrerebbe essere emersa ma a delle condizioni abbastanza chiare. Noi abbiamo sentito il diretto interessato che per il momento si limita a un canonico: “Non confermo e non smentisco. Posso solo dire che Macerata è una grande piazza che mi è nel cuore“. Nocera ha allenato la Maceratese nel vittorioso campionato di Eccellenza all’epoca Malavolta e poi ben figurato in D con una brillante posizione play off.

La situazione è delicata e la società sta valutando come affrontarla.

Alessandro Molinari
Author: Alessandro Molinari

Sono un amministratore

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS