Muore a 24 anni dopo l’incidente, donati gli organi di Enrico Pichierri

“Un ragazzo di gran cuore sempre con il sorriso in bocca”

Non ce l’ha fatta Enrico Pichierri, il giovane di 24 anni coinvolto in un incidente stradale in moto martedì mattina a Porto Sant’Elpidio. Stava andando a lavoro quando si è scontrato con una Lancia Y guidata da un 71enne originario di Muccia.

Dopo 48 ore di lotta tra la vita e la morte all’ospedale Torrette di Ancona dove era stato trasferito in condizioni disperate, Enrico ha perso la vita nel pomeriggio di giovedì. Si era trasferito da poco a Porto Sant’Elpidio con la famiglia muovendosi da San Severino Marche, dove era arrivato ad appena quattro anni dalla Puglia.

Enrico, operaio del mobilificio Falc a Chiesanuova di Treia, lascia il padre Luigi, la mamma Albina e la sorella Valeria. La famiglia, come ultimo gesto d’amore e su sua volontà, ha acconsentito all’espianto di alcuni organi.
Era un grande appassionato di fitness e aveva partecipato anche ad alcune gare di bodybuilding. Era “un ragazzo di gran cuore sempre con il sorriso in bocca” – si legge in uno dei commenti di cordoglio sui social.

Ancora non è stata fissata la data del funerale.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia