Movida a Ferragosto, risveglio traumatico per Porto Recanati: “Vergognatevi imbecilli”

Rosalba Ubaldi

Il vicesindaco Ubaldi: “Giovani maleducati, piazze e vicoli piene di ogni cosa”

Notte di Ferragosto movimentata a Porto Recanati e il risveglio della città, a leggere le parole del vice sindaco Rosalba Ubaldi, non è stato affatto piacevole.

“Mi rivolgo a tutti quegli adolescenti e a quei ragazzi che stanotte hanno dato il meglio di sé in maleducazione e comportamenti.

I comportamenti sono i vostri, la maleducazione è colpa anche del permissivismo con il quale i vostri genitori vi hanno sempre giustificato le risposte oscene che date pure a loro, i rientri all’alba o poco prima, il rientrare con la puzza d’alcool che inonda la vostra stanza, il pessimo rispetto della cosa pubblica da sporcare e danneggiare, l’andare a scuola senza studiare. E magari, per sollevarvi il morale depresso dall’uso di alcool e non solo e degli scarsi risultati a scuola, vi hanno anche comprato l’ultimo cellulare o aumentato la paghetta.

Risultato? Oltre il consueto rapporto di imbecillità quotidiano, stamattina piazze, vie, vicoli piene di ogni che. E gli operatori costretti a superlavoro per far tornare la città decente per tutti gli altri. Vergognatevi imbecilli quando nel pomeriggio vi sveglierete”.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia