Morrovalle, inaugurata la mostra “L’effimero e l’eterno”

L’esposizione si sviluppa su 4 sale e raccoglie i lavori di 18 autori

Alla presenza del Sindaco e di altre personalità e del numeroso pubblico, si è inaugurata ieri, nella splendida cornice di Palazzo Lazzarini a Morrovalle, la mostra itinerante “L’effimero e l’eterno”, del Lab di Cult 049 Fiaf coordinato da Giancarla Lorenzini e promosso dal Dipartimento Cultura della Fiaf (Federazione Italiana Associazioni Fotografiche).

L’esposizione, che si sviluppa su 4 sale, raccoglie i lavori di 18 autori che hanno preso parte a questo percorso laboratoriale per oltre un anno:

Sauro Fiorani – “L’attesa”, Alìta (Rita Santanatoglia) – “Photos Antées”, Luigino Cipriani – “La luce comunque”, Rosella Centanni – “Il filo della vita”, Teofilo Celani – “Preghiere terrene”, Sauro Strappato – “L’effimero e l’eterno”, Francesco D’Amico – “Astrazioni di istanti”, Alberto Tallevi – “Anima ribelle”, Francesco Russo – “Uno sguardo verso l’eterno”, Marco Castignani – “Fato di una esistenza”, Marco Buccolini – “Tracce di attimi”, Mariano Coscia – “Passaggio”, Francesco Miccio – “Il tempo”, Sebastiano Del Gobbo – “Maya”, Elisabetta Aquilanti – “Forma e materia”, Gianfranco Mancini – “Illusione eterna”, Lucia Paoletti – “Pulvis et umbra sumus”, Giancarla Lorenzini – “Eterno essere”.

A rendere ancora più interessante la giornata, l’intervento critico sul tema della Prof.ssa Amneris Ulderigi, particolarmente apprezzato dagli intervenuti.

La mostra allestita grazie alla collaborazione del Circolo Fototeca Comunale di Morrovalle, sarà visitabile nel fine settimana fino al 31 ottobre.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia