Moriconi dimentica l’intervento alla caviglia: “Al top nelle ultime gare, Trodica da playoff”

PROMOZIONE – Il centrocampista ha praticamente cominciato la stagione a gennaio, ora il rush finale. “Consolidiamo la posizione, poi vedremo”

Vincere un derby sempre sentito come quello tra Trodica e Potenza Picena con una rete in pieno recupero ha spesso la capacità di aumentare in maniera esponenziale la carica di squadra e tifosi con i biancazzurri che con i tre punti incassati hanno conservato la quarta posizione e incrementato a tre punti la distanza dalla sesta piazza. Il centrocampista del team di Buratti Andrea Moriconi sottolinea i motivi per cui questo successo ha un grande valore: “Quella col Potenza Picena sicuramente è una partita importantissima, una partita che innanzitutto aumenta il morale della squadra e dell’ambiente – ci dice Moriconi – erano diversi anni che il Trodica non riusciva a vincere col Potenza Picena. Siamo contenti di aver regalato una gioia ai tifosi che ci seguono sempre e sono da categorie superiori e di aver dato questa soddisfazione alla società che fa importanti investimenti sulla squadra è molto ambiziosa. Una vittoria che fa morale e adesso ci porteremo dietro per le partite future”.

Reduce da un intervento che nella prima parte del campionato non gli ha consentito di poter dare il suo contributo alla squadra ora sta iniziando a ritrovare il suo spazio in campo. La lunga pausa che attende le squadre potrebbe essere il momento favorevole per recuperare a pieno: “Questo per me è un anno un po’ particolare – racconta Andrea – Negli altri anni ho sempre giocato, in questo invece praticamente la mia stagione è cominciata a tutti gli effetti a gennaio per questa operazione alla caviglia e tuttora pur con qualche difficoltà sto cercando la forma migliore e intanto cerco di farmi trovare pronto quando vengo impiegato dal mister e di portare esperienza e serenità all’ambiente. Confido di star bene e arrivare al top per le partite finali. Adesso fondamentale sarà il rientro da questa pausa, quindi si dovrà ricominciare bene e consolidare subito la posizione e poi arrivare alla fine con una buona forma perché si sa che le squadre che arrivano lanciate ai play off sono quelle che solitamente fanno meglio”.

Atletico Centobuchi e Vigor Castelfidardo hanno sei punti di vantaggio a quattro gare dal termine, difficile per il Trodica poter sperare di disputare l’eventuale play off al S. Francesco: “Probabile che dovremo giocare fuori, i punti di differenza con le due che ci precedono ci sono, però come ho detto ora è importante consolidare la posizione nella griglia dei playoff poi vediamo se riusciamo ad ottenere un piazzamento migliore – analizza il centrocampista biancoazzurro – Certo giocare in casa sarebbe una cosa importante, con il tifo che abbiamo potrebbe fare la differenza. Ora passo dopo passo vediamo dove si arriva, noi daremo il massimo, siamo una squadra di buon livello, con individualità importanti e a parte qualche incidente di percorso, siamo riusciti a trovare l’identità e la quadra quindi sono che reciteremo una parte importante nel finale di stagione”.

Il successo con il Potenza Picena è servito infatti anche a riscattare l’inattesa battuta d’arresto in casa della Palmense sette giorni prima: “È stata una partita particolare, all’inizio sembra essersi messo tutto in discesa, poi senza accampare scusa, ma per vari motivi tra cui il campo non nelle migliori condizioni ci siamo trovati a dover rincorrere e affrontare tutt’altro tipo di partita. Sono cose che capitano fortunatamente abbiamo rimediato subito e fa parte del bagaglio di esperienza che accumuliamo – conclude Moriconi – Siamo un gran gruppo a livello umano e questo è un fattore importante che non si nota sempre in tutte le squadre, ma è un altro elemento che bisogna sempre tenere in considerazione.”

Sergio Brizi
Author: Sergio Brizi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS