Monza si impone, ma la Lardini esce a testa alta

VOLLEY A1 – Le ragazze di Schiavo, trainate da una super Partenio, vincono il primo set prima di cedere il passo alle brianzole padrone di casa

La Lardini parte bene, ma non riesce a capitalizzare una buona prestazione, perdendo 3-1 sul campo di una Saugella Monza più lucida e incisiva nei finali di set.

Le padrone di casa conquistano il primo break (3-1), ma è l’ex Partenio a garantire l’immediata parità (4-4) e a muro il primo vantaggio della Lardini (5-6). Monza sfrutta le fast di Adams, Filottrano trova punti al centro (Garzaro) e con Whitney in un avvio di gara che resta a lungo equilibrato. Il primo vero allungo lo confeziona Partenio: il suo mani out apre il break che la stessa schiacciatrice Lardini costruisce al servizio, dando modo a Garzaro di piazzare lo slash vincente e del 13-17. Adams prova a rispondere con la stessa arma (13-15), sul set piomba Vasilantonaki e la Lardini fugge via (17-23), sostenuta da un fantasmagorico 62% in attacco e da una super Partenio (6 punti con l’80%). Ortolani (7 punti e il 70%) annulla il primo di 6 set-point, il servizio out di Bianchini consegna l’1-0 alla Lardini. La Saugella risponde immediatamente (4-0) in un secondo set in costante altalena. Filottrano difende e attacca bene con Whitney (18-16). Begic e Buijs rimettono luce tra le due squadre (23-18), il muro di Melandri fissa l’1-1 sul tabellone. La Lardini riparte con Whitney, ma come nel primo set è Partenio a costruire l’allungo filottranese (3-5) con due chirurgici mani out. Vasilantonaki e la stessa Partenio spingono la Lardini sull’8-11, ma la squadra di coach Schiavo deve fare i conti con i turni al servizio di Hancock e Begic che ribaltano il set (14-13). Il finale di set è punto a punto, Monza accelera nel momento decisivo e con il muro di Devetag e Ortolani si prende il 2-1 (25-21). La Lardini parte bene nella quarta frazione (2-3), il muro di Adams dà il là all’allungo brianzolo che il tocco di seconda di Hancock trasforma nel 7-4. Filottrano ricuce e resta in scia, prima con Cogliandro e Partenio (8-7), poi con l’attacco di Whitney (11-10). Monza torna a correre, alzando il muro con Hancock e sfruttando servizio e attacco di Ortolani (15-10). Cardullo suona la carica in difesa, il pallonetto di Partenio fa ripartire una Lardini che sul doppio muro di Garzaro e Partenio torna a stretto contatto con le avversarie. Il tentativo di recupero si infrange su due errori in attacco (20-17), Monza tira la volata decisiva piazzando i muri di Ortolani e Adams che siglano il 3-1 finale.

SAUGELLA TEAM MONZA – LARDINI FILOTTRANO 3-1

SAUGELLA TEAM MONZA: Hancock 10, Ortolani 21, Adams 12, Melandri 6, Begic 8, Orthmann 5, Arcangeli (L); Devetag 2, Buijs 4, Facchinetti, Bianchini. N.e.: Balboni, Bonvicini. All. Falasca – Parazzoli.

LARDINI FILOTTRANO: Tominaga 4, Whitney 13, Garzaro 3, Cogliandro 3, Partenio 15, Vasilantonaki 14, Cardullo (L); Baggi. N.e.: Pisani, Brcic, Rumori. All. Schiavo – Rocca.

ARBITRI: Bellini – Morgillo.

PARZIALI: 19-25 (24′), 25-18 (26′), 25-21 (28′), 25-18 (30′).

NOTE: Monza: battute sbagliate 14, battute vincenti 7, muri 11, ricezione positiva 67% (perfetta 42%), attacco 42%. Lardini: b.s. 10, b.v. 2, mu. 3, ric. pos. 61% (perf. 29%), att. 40%.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS