Monticelli-Atletico Centobuchi, sono novanta minuti decisivi

Il rigore parato da Paolini all'andata

PROMOZIONE – L’eventuale vittoria significherebbe restare in categoria, ma anche il pareggio..

Si è arrivato allo scontro diretto per la salvezza, il tutto a due giornate dalla fine del campionato. Con la vittoria contro il Trodica, l’Atletico Centobuchi è fuori dopo mesi dalla zona playout. Nel Girone B di Promozione, la squadra di Fusco scavalca anche il Corridonia e si porta al 12° posto, evitando gli spareggi, a quota 39 punti. Segue in classifica proprio il Monticelli che, dopo la sconfitta di Civitanova, resta impigliato a 41 punti ed ancora non può dirsi salvo matematicamente.

E sabato arriva la gara decisiva. Al “Comunale” di Monterocco, Monticelli ed Atletico Centobuchi collideranno nella penultima di campionato in uno degli scontri salvezza più epici che si possano attendere. Occhio sotto perché il punto, come si suol dire, “potrebbe bastare”, ma quest’anno la corsa playout è talmente tanto alta in termini di punteggio che ovviamente le due squadre vogliono vincere.

Per Fusco, inoltre, si tratta di una gara da ex, visto che ha già allenato la compagine ascolana. Fari puntati poi anche all’ultima giornata quando il Monticelli affronterà in trasferta la Monterubbianese mentre l’Atletico Centobuchi se la vedrà contro il Castignano (di scena nella penultima contro la Cluentina) con la calcolatrice in mano trovando punti per non aumentare il distacco e farli gli spareggi visto che, se il distacco fra la tredicesima e la sedicesima classificata fosse pari o superiore a 10 punti, l’incontro di play out non verrà disputato.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia