Monterubbianese e Afc Fermo studiano per un futuro insieme

Romanelli, patron della Monterubbianese

CALCIO – Le due società al lavoro per unire le forze

di Lorenzo Attorresi

Accorpamenti, collaborazioni, fusioni prevedibili. E’ ciò che ci si attende nel menù del calcio dilettantistico in un futuro molto prossimo causa coronavirus che ridimensionerà il movimento. Quando ricomincerà la prossima stagione? Non si sa. Ma intanto alcune squadre delle categorie minori stanno immaginando il loro futuro tentando di riorganizzarsi.

Nel fermano, ad esempio, si è iniziato a parlare di una possibile partnership tra la Monterubbianese, militante in Promozione, e l’Afc Fermo, società di Prima Categoria. Per ora è solo una indiscrezione, le due società dovrebbero prima discuterne meglio al proprio interno per poi vedersi e parlarne in modo approfondito, ma l’idea sta balenando.

Cosa si creerebbe? Un’unica prima squadra militante in Promozione, livello dove si stava difendendo la Monterubbianese, con il girone D di Prima Categoria che dopo due anni non vedrebbe più ai nastri di partenza l’Afc. L’Afc Fermo manterrebbe comunque il suo settore giovanile. Come sarà composto l’eventuale nome della nuova realtà? Chiaramente è ancora prematuro ipotizzarlo.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi