Montegiorgio, Albanesi fa 150: “Mi piacerebbe rimanere qui per sempre”

Lorenzo Albanesi

SERIE D – Importante traguardo per il fantasista classe ’97: “Per me è una seconda famiglia, momento più bello? La vittoria del campionato d’Eccellenza”

Nella sconfitta di mercoledì scorso contro il Pineto, il Montegiorgio ha comunque potuto festeggiare le 150 presenze in rossoblù di colui che ormai è una bandiera montegiorgese. Stiamo parlando del fantasista, classe 1997, Lorenzo Albanesi.

Era l’agosto del 2014 e in un amichevole estiva tra Montegiorgio e Spes Valdaso, un giovane caschetto biondo si mette in luce nelle fila ospiti, dribblando chiunque. Alla fine il direttore sportivo rossoblù Zeno Cesetti decise di dare una chance ad Albanesi ed aggregarlo alla squadra guidata dall’allora mister Izzotti. Da allora sono trascorse sette stagioni, di cui una sola passata lontano dal Tamburrini, per provare l’esperienza della Serie D a Castelfidardo, una categoria che poi ha riconquistato con quella maglia rossoblù, che è ormai una seconda pelle. “Il primo ricordo è il primo gol in rossoblù con i veterani Marcoaldi, Cardinali, capitan Finucci e tutti gli altri, che correvano ad abbracciarmi. Tra i momenti più belli, c’è sicuramente la vittoria del campionato di Eccellenza vinta da un grande gruppo di amici prima che compagni di squadra – dichiara Albanesi – quello attuale è il mio sesto anno con questa maglia. È la squadra che dopo la Spes Valdaso mi ha dato la possibilità di crescere e di migliorarmi. Montegiorgio è per me una seconda famiglia in cui mi trovo bene, mi dà fiducia e cerco sempre di ripagarla. Mi piacerebbe rimanere qui per sempre”.