Montefano: primo gol in carriera e sfida all’ex, quante emozioni in sette giorni per Morazzini

ECCELLENZA – Il terzino 23enne e la gioia con il Porto Sant’Elpidio, poi il tuffo al cuore col Marina: “Bei ricordi”

Si è preso tutto il tempo necessario, ma è arrivato finalmente il suo primo gol in carriera. Per Nicolò Morazzini, terzino 23enne del Montefano, è stata una sorta di liberazione che lui ha vissuto in questi anni in totale tranquillità. Come dargli torto se il suo compito principale è sgroppare sulla fascia e mettersi al servizio dei compagni. Spesso è lui che serve il pallone decisivo ai compagni che poi finalizzano in rete. Ma il digiuno non poteva durare per sempre e in occasione del 6-2 contro il Porto Sant’Elpidio anche lui è finito sul tabellino alla voce dei marcatori. “Finalmente, ci voleva. Sono felice ma sono più contento che la squadra abbia vinto bene e che stia facendo molto bene in questo campionato. La stagione fino a questo momento è fantastica e vogliamo continuare così”. 

Giorni intensi e ricchi di emozioni per Morazzini. Due domeniche fa il primo gol, la scorsa invece ha dovuto affrontare da protagonista la sfida dell’ex in casa del Marina. Ennesima sfida esterna in cui il Montefano ha rinviato l’appuntamento con la vittoria lontano dal Dell’Immacolata. “Sapevamo – prosegue Morazzini – che ci avrebbero aspettato per fare una grande partita. So quanto la società ci tenga a raddrizzare il campionato, dispiace vederli così perché ho lasciato bei ricordi al Marina. Venivano da un pareggio convincente col Colli, poi hanno un organico forte. Dal canto nostro abbiamo fatto il possibile. L’obiettivo è continuare a stare il più in alto possibile, vero anche che dobbiamo iniziare a conquistare punti importanti anche in trasferta. Ce ne aspettano di belle toste, ma già domenica in casa dobbiamo tornare subito alla vittoria. Sfidiamo il Gallo, una squadra sì ferita ma vogliosa di riscatto e molto forte. Dobbiamo essere noi stessi”.

E allora dopo essersi sbloccato da qui in avanti Morazzini cosa si aspetta da se stesso? “Gol? Se capita magari, ma la priorità è mettermi a disposizione della squadra e dei compagni. Vogliamo vincere per restare il più in alto possibile”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS