Montefano, Mariani prima volta da avversario a Marina: “Quante emozioni, ricordi indelebili come la vittoria al Del Conero”

ECCELLENZA – Match dai mille significati per il tecnico viola

Torna per la prima volta da avversario a Le Fornaci (in campo domani alle 15) per sfidare quella che per le ultime cinque stagioni è stata la sua squadra. Un Marina che negli anni ha saputo recitare anche un ruolo da protagonista stazionando per diverso tempo al primo posto togliendosi non poche soddisfazioni. L’artefice di tutto ciò era stato Nico Mariani, attuale allenatore del Montefano e con i suoi nuovi ragazzi proverà ad espugnare quello stadio che per anni gli è stato amico inseguendo un sogno immenso per la cittadina e la società montefanese.

“Le emozioni lasciate al Marina sono tante. Ho ascoltato una recente intervista di capitan Maiorano che ha speso belle parole nei miei confronti. Sono frasi importanti che fanno comprendere la bontà del lavoro fatto negli anni. Alla fine in campo c’è l’agonismo, negli spogliatoi l’essere umano. Tutti possono essere bravi allenatori, poi la differenza la fa quello che trasmetti ai giocatori e si riflette anche in campo. Al Marina credo di aver scritto pagine indelebili di storia per me e per la società, come vincere al Del Conero contro l’Ancona in quel mood lì, oppure a Jesi”.

Andrete però ad affrontare un Marina che non se la sta passando bene. Una squadra che occupa il penultimo posto in venti partite non è riuscita ancora a trovare la prima gioia stagionale. “Dispiace tantissimo, quest’anno non hanno trovato la giusta continuità. Sono in una situazione difficilissima, le stanno provando tutte per venir fuori. La squadra è forte ma non è stata troppo fortunata in alcuni frangenti”.  

Ora però Mariani allena il Montefano,  ricordi sono importanti ma poi per novanta minuti si è avversari e il suo pensiero ora è per il club viola. “Se lasciavo Marina era solo per compiere uno step in avanti e Montefano per me rappresenta questo. Una società serissima e fatta di persone vere. In poco tempo si è creato un bel gruppo sul quale all’inizio nessuno puntava un euro. Io invece ci ho scommesso fin da subito e ci ho sempre creduto. Siamo una squadra forte con il giusto mix di giovani bravi e ragazzi di esperienza. Miglior attacco? In 14 sono andati a segno, tutti sono indispensabili. Dispiace per i troppi gol subiti, dobbiamo limare questo difetto”.

Interessanti i numeri ma in quel di Marina il Montefano dovrà sfatare il tabù trasferta. La squadra infatti in tutto il campionato ha vinto una sola partita lontano dal Dell’Immacolata, contro il Porto Sant’Elpidio. E pensare che naviga ai primissimi posti in classifica. “E’ vero, ci mancano diversi punti – prosegue Mariani – Se avessimo fatto solo un paio di punti in più fuori casa, a quest’ora eravamo in una posizione di classifica leggermente importante. In casa stiamo facendo veramente bene. In primis devo essere io il primo a capire cosa fuori casa non stia funzionando, in qualche situazione non siamo stati nemmeno tanto fortunati ma resta solo un alibi. Il focus ora è sul Marina e puntiamo a fare risultato”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS