Montefano in ansia per Carotti, Menghini: “Basta nasconderci dietro gli infortuni, chi va in campo deve dare di più”

Paolo Menghini

ECCELLENZA – Il tecnico viola nel post gara col Grottammare: “Punto guadagnato, ringraziamo la sorte ma solo con la fortuna non si va lontano”

E’ durata appena sei minuti la gara di Lorenzo Carotti pareggiata dal suo Montefano contro il Grottammare. Il centrocampista è uscito anzitempo per un infortunio muscolare, potrebbe trattarsi di uno strappo ma solo gli esami nei prossimi giorni potranno evidenziare la reale entità dell’infortunio. Altra tegola per mister Menghini che potrebbe perdere per un po’ di tempo un altro elemento di vitale importanza per il suo scacchiere.

Assenze che però non devono giustificare la prestazione di ieri. “Ci stiamo nascondendo dietro gli infortuni ma dobbiamo diventare più squadra  – afferma mister Menghini nel post gara – Alla luce della partita è stato un punto guadagnato perché gli avversari hanno colpito due o tre pali a botta sicura. Dobbiamo sicuramente ringraziare la sorte, ma solo con la fortuna non si va lontano, chi scende in campo deve dare qualcosina in più. Abbiamo ancora tutto per far bene, i giocatori che ci mancano sono importanti però con i pareggi non si va da nessuna parte. Dobbiamo osare e fare qualcosina di più, quando c’è la bufera bisogna tirare i remi in barca e attendere che passa e continuare a lavorare”.

 

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia