Montefano e Valdichienti promettono spettacolo e battaglia: quanti big al rientro

ECCELLENZA – Le due squadre costrette a vincere dopo i recenti passi falsi. Fischio d’inizio domani (domenica) alle 15 al Dell’Immacolata

Due squadre ferite cercano riscatto. E’ questo il disegno di Montefano-Valdichienti, match della 22esima giornata di campionato che andrà in scenda domani alle ore 15 al Dell’Immacolata. In classifica sono separate da un solo punto, con i verdefluo avanti a 26, ma le ambizioni in partenza erano agli antipodi. Se il Montefano è in linea con i risultati per acciuffare quanto prima la salvezza. il Valdichienti dal canto suo puntava alla vittoria del campionato, o meglio, al salto in serie D. Se la prima strada è preclusa e quella della coppa interrotta da tempo, l’unica via d’accesso restano i playoff che ora distano 7 punti (ma deve ancora riposarsi).

Marco Rocchi, portiere del Montefano, potrebbe tornare tra i pali dopo il forfait della scorsa settimana (foto di Gianmaria Matteucci)

Insomma, entrambe a caccia dei tre fatidici punti per i rispettivi obiettivi. Il Montefano potrebbe recuperare in extremis due big come Rocchi e Carotti. Il primo infortunatosi col Fossombrone, mentre l’esperto centrocampista era stato costretto a uscire anzitempo col Colli e in mattinata ha svolto regolarmente la rifinitura con la squadra. “Finora abbiamo giocato con tanti under e non abbiamo sfigurato – afferma alla vigilia il tecnico viola, Paolo Menghini – Anzi, siamo in linea con i progetti societari. Se il campionato dovesse finire oggi saremmo salvi. Così non è e dobbiamo continuare a fare punti. Contro il Servigliano è stato un passaggio a vuoto ma ci è servito da lezione. Ora siamo obbligati a prenderci quei punti persi in altre partite. Mi auguro che contro il Valdichienti sia una partita spettacolare, giocata a viso aperto da entrambe. Buoni segnali anche dall’infermeria. Pian piano sto recuperando tutti gli over come Gigli, Latini, Mercurio, Carotti e Dell’Aquila. Ognuno ha avuto i suoi acciacchi, ma il loro rientro sarà importantissimo per questo rush finale dove vogliamo raggiungere il prima possibile la salvezza”.

Capitan Comotto pronto a riprendersi il suo posto in difesa (foto di Gianmaria Matteucci)

In casa Valdichienti Ponte invece l’imperativo è chiudere in fretta la striscia di tre sconfitte consecutive, l’ultima cocente nel derby contro la Sangiustese, e che l’hanno fatta scivolare dalla zona playoff fino a -7. Il cliente Montefano non è il miglior avversario da incontrare, lo sa bene mister Bolzan. “Affrontiamo una squadra arrabbiata dopo l’ultima sconfitta. Non sarà semplice, credo sarà una battaglia“. Il tecnico verdefluo potrebbe finalmente tornare a contare sui suoi big. Comotto e Titone sono rientrati anche se non al cento per cento, dovrebbero rivedersi in campo anche Frinconi e Borgese. Anche Palmieri, dopo la pubalgia anche il flessore gli ha provocato noie, potrebbe essere della partita. Ne avrà ancora per un po’ Alouan. “Finalmente in settimana ho avuto a disposizione un bel po’ di giocatori – conclude Bolzan – qualcuno non è al top ma confido nell’atteggiamento e nella voglia di vincere la partita. I playoff non sono lontani, io ci credo ancora”.

 

 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS