Montefano dice no alla discarica e incarica un legale

La sindaca Angela Barbieri

L’amministrazione comunale fortemente decisa a tutelare il proprio territorio

Sono oltre 70 i siti ritenuti idonei ad una discarica in provincia di Macerata: questo è quanto emerso in base alla delibera assembleare dell’ATA n. 9 del 26/06/2020, con la quale è stato approvato il Piano d’Ambito, con il voto contrario del sindaco di Montefano Barbieri. La suddetta delibera è stata tuttavia adottata dopo un percorso avviato nell’agosto 2017 con l’approvazione delle tavole di macro-localizzazione ovvero dell’individuazione delle aree idonee e non idonee per gli impianti di gestione dei rifiuti.

 

Nel territorio di Montefano sono stati individuati 5 potenziali siti su cui realizzare la discarica. Al fine di scongiurare la realizzazione di una discarica per rifiuti ordinari e speciali in ognuno dei 5 siti individuati, l’amministrazione comunale ha deliberato di incaricare un legale ed un esperto del settore per procedere alla stesura di osservazioni di carattere qualitativo e quantitativo, ritenendo i suddetti siti tutti ugualmente non idonei.

 

“Oggi la battaglia è dura ma l’attuale amministrazione montefanese – si legge nella nota – nonostante le mancate osservazioni che potevano essere prodotte nel 2017, è fermamente decisa a tutelare il proprio territorio, sulla base di elementi oggettivi”.

Ti potrebbero interessare

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia