Mongiello chiede strada al suo passato per salvare il Chiesanuova

ECCELLENZA – Il capitano biancorosso sfida l’Osimana: gara sentitissima e fondamentale 

Non riesce a venirsene fuori il Chiesanuova dalle sabbie mobili dei play out. Una grande occasione l’ha sprecata domenica scorsa cedendo la posta in palio alla Maceratese che a sua volta si è messa in salvo. “Si è complicata ulteriormente – ha detto Carlo Mongielloprima della gara con la Maceratese eravamo in una zona ottimale per uscircene. Il risultato appare più netto di quanto si possa credere, anche il fattore sfortuna un po’ si è messo di mezzo. Ma non ci abbattiamo. Sappiamo che se vogliamo salvarci il destino è nelle nostre mani. C’è la consapevolezza di far bene e voglia di fare risultato a tutti i costi”.

Il Chiesanuova dopo la gara dell’Helvia Recina ha deciso di dare una scossa alla squadra comunicando l’esonero di mister Mazzaferro affidandosi a una soluzione interna per questo rush finale di tre partite. E che sfide. “Tutti abbiamo colpe – ha proseguito il capitano biancorosso – ce le assumiamo, ma allo stesso tempo bisogna tirare su la testa. Questa classifica non rispecchia il vero valore di questa squadra che ha qualità e giusto mordente. Ora però ce ne vorrà di più e bisognerà tirarlo fuori. Si prospetta un finale di campionato davvero difficile”.

Domenica al Tubaldi il Chiesanuova sfiderà l’Osimana e Mongiello avrà modo di affrontare faccia a faccia la sua ex squadra che ritrova in Eccellenza dopo la parentesi in Promozione nella stagione 2019/2020, non felicissima per i colori giallorossi ma Carlo riuscì comunque a raggiungere quota 12 gol. Altri tempi. Oggi l’Osimana lotta per centrare i playoff di Eccellenza e a intralciarle la strada ci proverà proprio Mongiello. “Penso solo al Chiesanuova e so solo che vogliamo salvarci. Dovremo stare attenti dal primo all’ultimo minuto, non possiamo permetterci passi falsi se vogliamo centrare l’obiettivo. A disposizione c’è un solo risultato. Dobbiamo coglierlo”.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS