Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :

Moie Vallesina al settimo cielo, gli Allievi di Mengarelli alla fase regionale

/
img
Gli Allievi del Moie Vallesina

CALCIO GIOVANILE – I rossoblu hanno vinto con due giornate d’anticipo il girone 5 provinciale, entusiasta il tecnico: “Possiamo giocarcela con tutti”

Un primo posto mai in discussione, 20 punti frutto di 6 vittorie e due pareggi con 31 gol all’attivo e appena undici subiti. E’ questo l’impressionante ruolino di marcia intrapreso dagli Allievi del Moie Vallesina che, sotto la guida di mister Gianluca Mengarelli, sono riusciti a qualificarsi alla fase regionale con ben due giornate d’anticipo. Enorme è l’entusiasmo del tecnico alla sua terza stagione nello staff giovanile rossoblu, ma alla prima in assoluto alla guida degli Allievi: “Sono molto contento per questo traguardo – dice il tecnico rossoblu – Sapevamo che era nelle nostre corde e non abbiamo fallito. L’aver evitato il girone con Jesina e Junior Jesina un po’ ci ha agevolati, ma avevamo il Fabriano Cerreto che si è rivelato un osso duro”. I cartai, con una gara ancora da giocare, potrebbero salire in caso di vittoria a 17 punti, tre lunghezze di distanza dal Moie Vallesina che riposa nell’ultima settimana. Le sfide tra i rossoblu e il Fabriano Cerreto sono state pirotecniche: all’andata i ragazzi di Mengarelli sotto 0-4 rimontano segnando cinque reti che valgono il definitivo 5-4; al ritorno rossoblu avanti 2-0 e in questo caso bravo il Fabriano Cerreto a rimontare e pareggiare 2-2.

Ora però, gli Allievi del Moie Vallesina guardano avanti. “Ci aspettano due settimane fondamentali per preparare al meglio il debutto nella fase regionale – afferma mister Mengarelli – Sono convinto che questa squadra può fare bene, nonostante siamo molto sotto età con tanti titolari del 2004 con alcuni elementi del 2003. Un gruppo che ho avuto modo di allenare nelle stagioni precedenti con i Giovanissimi Cadetti e questo processo continuativo sta portando gli esiti sperati. D’ora in avanti non ci porremo nessuno obiettivo. Ce la giocheremo con tutte senza snaturare il nostro gioco fatto di palla a terra e tanto movimento. Questo sarà il nostro biglietto da visita per sperare di poter far bene”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar
error: Contenuto protetto !!