Modena carico, Ascoli timido: bianconeri condannati alla seconda sconfitta consecutiva

SERIE B – Il Picchio fa bottino vuoto in piena emergenza, Strizzolo dalla panchina decide il match

Nulla da fare, l’Ascoli a bottino vuoto. Primi tre punti in campionato per il Modena che al “Braglia” esordisce con l’1-0 vincente ai bianconeri che cadono per la seconda volta su due gare di campionato. Decisiva la rete di Strizzolo nella ripresa, pescato dalla panchina. Viali sceglie, quasi obbligato, Giovane come terzino sinistro e Kraja al centro del campo, anche se in fase di non possesso lo schieramento passa spesso dal 4-3-2-1 ad un classico 4-4-2, con MIllico basso a destra e Caligara a sinistra. Bianco propone il 4-3-1-2 con Tremolada a imbeccare Bonfanti e Manconi.

E proprio l’ex Albinoleffe, che ritrova la Serie B dopo parecchi anni, scalda la manona di Viviano che apre le dita su un tiro secco dal limite deviando il pallone sulla traversa e ritrovandosela miracolosamente in braccio un secondo dopo. Il Modena, soprattutto con la qualità di Tremolada e Palumbo, dona lustro all’aggressività in riconquista alta ma non eccede poi in rifinitura. L’Ascoli, dal canto suo, non brilla e spesso si spacca, complici anche le molteplici assenze. Il primo tempo bianconero sta tutto nel tiro a giro di Millico bloccato da Gagno al 24′. Quattro minuti dopo Tremolada inizia la sua guerra contro Viviano: prima sventola dalla distanza alzata in angolo, poi al 45′ ci prova rasoterra ma lo stesso portiere la schiaffa via.

Nella ripresa ancora Viviano che butta via dalla porta due volte la palla da altrettanti colpi di testa ma tutto è vano per offside. Il copione non cambia: riscuotono applausi i canarini, regge il Picchio. Al 57′ Zaro prepotentemente slalomeggia e calcia dalla destra un rasoterra che, deviato, termina sul fondo. Cambia in attacco il Modena e il risultato si sblocca. Al 59′ infatti proprio Strizzolo, subentrato a Bonfanti, riceve la sponda di petto di Manconi in mezzaluna e calcia secco di collo esterno sotto la traversa. Pescata perfetta dalla panchina per Bianco. L’Ascoli risponde con Falzerano e Manzari per Kraja e Millico. Reazione con Pedro Mendes, che in questo stadio ha deciso l’incontro lo scorso anno: puntata in area e miracolo di Gagno in reattiva estensione bassa. Si stappano le occasioni della partita: Adjapong al 66′ crossa sul secondo palo e Rodriguez non riesce a deviare in porta calciando alto. Un minuto più tardi il Modena timido in costruzione, Gerli sbaglia, Caligara mangia ma il portiere Gagno recupera su Manzari sotto porta. Regalo non scartato dall’Ascoli. Dentro anche Dionisi che ha l’opportunità con un collo esterno sparato alto. Sette minuti di recupero che non bastano all’Ascoli che cede il passo anche nella seconda uscita stagionale, con Quaranta che si becca anche il cartellino rosso per fallo da ultimo uomo. Prossimo incontro martedì sera allo stadio Del Duca per la prima uscita stagione in casa. Di fronte ci sarà la Feralpisalò del ds ascolano Andrea Ferretti.

MODENA – ASCOLI 1-0

MODENA (4-3-1-2): Gagno; Oukhadda, Zaro, Pergreffi, Cotali (44’ st Duca); Palumbo (44’ st Ponsi), Gerli, Magnino; Tremolada (21’ st Gargiulo); Bonfanti (10’ st Strizzolo), Manconi (21’ st Falcinelli). A disp.: Seculin, Guiebre, Falcinelli, Silvestri, Giovannini, Battistella, Cauz, Abiuso. All. Bianco

ASCOLI (4-3-2-1): Viviano; Adjapong, Botteghin, Quaranta, Giovane; Caligara (34’ st Gnahoré), Kraja (15’ st Manzari), Masini (39’ st D’Uffizi); Millico (15’ st Falzerano), Rodriguez (34’ st Dionisi); Mendes. A disp.: Barosi, Bolletta, Haveri, Cosimi, Eramo, Cozzoli. All. Viali

ARBITRO: Sozza di Seregno

RETI: 14’ st Strizzolo (M)

NOTE: ammoniti Cotali (M), Kraja (A). Espulsi: Quaranta (A). Spettatori 8.587 (di cui 5.851 abbonati e 101 ospiti) per un incasso di 91.833,00 € (rateo abbonamenti 53.440,00 €). Rec. 2’ pt, 7’st.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS