Modena-Ascoli, le possibili scelte di Bianco e Viali

SERIE B – Canarini quasi al completo, difesa e attacco obbligati per i bianconeri

Seconda giornata, seconda battaglia. L’Ascoli Calcio deve dimenticare in fretta il capitombolo rosso fuoco di Cosenza e per farlo “sverginerà” in campionato il Modena, alla sua prima uscita, domani sera, sabato 26 agosto, alle ore 20:30 allo stadio “Braglia”.

Il tecnico canarino ha praticamente tutti a disposizione, tranne Bohzanaj. Insieme a Oukhadda, Zaro e Pergreffi, in difesa come terzino sinistro è stato provato Guiebre, che potrebbe avere una chance, anche se Cotali sembra in netto vantaggio. Tris di sostanza invece in mediana dove Magnino e Palumbo faranno da contorno a Gerli. Il 4-3-1-2 modenese si completa poi con Tremolada alle spalle di Marconi, con addirittura una corsa a tre tra Falcinelli (favorito), Bonfanti e Strizzolo per chiudere lo scacchiere.

In casa Ascoli, invece, le assenze sono una botte piena. Oltre a Falasco, Buchel e Forte anche Bellusci dovrà scontare l’ultimo turno di squalifica. Con loro assente anche Tavcar per infortunio. Rientrano tra i convocati Eramo e Dionisi, mentre la partenza di Simic crea una coperta corta in difesa così come in attacco. Viviano difenderà la porta, con la linea a quattro composta da Adjapong, Botteghin, Quaranta e uno tra Falzerano e Giovane nel ruolo di terzino sinistro. Più il primo, con il nazionale Under 20 che si posizionerà in mezzo al centrocampo con Masini e Caligara ai lati. In mezzo potrebbe esserci anche l’opzione Kraja con Giovane, appunto, arretrato. Davanti tutto sembra scontato: Millico e Rodriguez alle spalle di Pedro Mendes.

PROBABILI FORMAZIONI

MODENA(4-3-1-2): Gagno; Oukhadda, Zaro, Pergreffi, Cotali; Magnino, Gerli, Palumbo; Tremolada; Manconi, Falcinelli. Allenatore: Bianco.

ASCOLI (4-3-2-1): Viviano; Adjapong, Botteghin, Quaranta, Falzerano; Caligara, Giovane, Masini; Rodriguez, Millico; Mendes. Allenatore: Viali.

ARBITRO: Sozza di Seregno.

Matteo Rossi
Author: Matteo Rossi

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS