Minaccia e molesta l’ex convivente: divieto di avvicinamento per un 28enne

E’ emerso che il giovane era anche coinvolto in attività criminose

I militari della locale Stazione Carabinieri di Sant’Elpidio a Mare, hanno messo la parola fine alla minaccia rappresentata da un giovane algerino, classe 1995, pregiudicato, il quale aveva commesso atti persecutori e lesioni personali aggravate nei confronti della sua ex convivente. 

I Carabinieri hanno infatti dato esecuzione a una misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa, emessa dal GIP del Tribunale di Fermo. L’azione è partita dalla denuncia-querela presentata da una donna che aveva intrattenuto una relazione sentimentale con lo straniero, ma che aveva dovuto interrompere a causa delle sue violente condotte ripetute e minacciose. La vittima ha dettagliatamente raccontato che l’uomo era solito appostarsi nei pressi della sua abitazione, l’aveva minacciata di violenza, l’aveva molesta e infine l’aveva aggredita fisicamente, provocandole lesioni.

E’ emerso che il giovane era anche coinvolto in attività criminose, nello specifico reati predatori. I militari hanno infatti rinvenuto nel suo domicilio un motociclo risultato rubato a Civitanova Marche il 2 agosto scorso. Il legittimo proprietario aveva presentato denuncia lo stesso giorno presso la locale Stazione dei Carabinieri. L’algerino ha ammesso spontaneamente la sua responsabilità diretta nel furto e il motociclo è stato recuperato e restituito al legittimo proprietario.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS