Minaccia di uccidersi con un coltello da cucina durante la videochiamata al fidanzato: donna salvata in extremis

La 40enne aveva problemi con il lavoro

Una videochiamata choc tra problemi lavorativi e la minaccia di uccidersi. Nel pomeriggio di ieri (18 aprile) una donna straniera di circa 40 anni ha tentato di togliersi la vita nella sua abitazione nel centro di Ancona. La 40enne stava facendo una videochiamata con il suo fidanzato quando ha iniziato a parlargli di alcuni problemi con il lavoro. All’improvviso la donna ha afferrato un coltello la cucino e, mostrandolo, aveva espresso chiaramente la volontà di uccidersi per poi chiudere la videochiamata.

Sotto choc, l’uomo ha allertato il 112 e sul posto si sono precipitati gli agenti della Squadra Volante dorica. Al loro arrivo la 40enne era molto agitata così i poliziotti hanno cercato di calmarla riuscendo ad entrare in casa: vicino a lei c’era il coltello della videochiamata, inoltre, la donna presentava alcune ferite da taglio superficiale sull’avambraccio sinistro e numerosi segni lineari di ferite da taglio ormai cicatrizzate. Il personale paramedico del 118 ha poi accompagnato la donna presso il Pronto Soccorso per ulteriori accertamenti.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS