Mezzoni, il Ragatzu si è smarrito: “solo” +1 per Melchiorri

Foto Ancona

PAGELLE ANCONA – Il terzino in fase calante, il Cigno di Treia non segna ma fa assist: 1-1 con l’Olbia lanciata da una splendida acrobazia del suo top player

Perucchini 6: il suo contributo è sempre importante. Non effettua miracoli, ma sbroglia alcune matasse intricate mettendo i pugni sul tentativo di Contini nel primo tempo.

Mezzoni 5,5: il laterale devastante d’inizio 2023 si è smarrito. Commette diverse leggerezze, litigando in più circostanze con il pallone. Da rigenerare.

Mondonico 6: affronta un cliente scomodo come Ragatzu provando a limitarlo. Deve affinare l’intesa con il nuovo compagno Camigliano, con cui ha giocato rare volte insieme.

Camigliano 6: prende il posto di De Santis mettendoci il fisico e la giusta cattiveria nei contrasti. Prima Nanni e poi Corti non incidono.

Brogni 5: preferito a Martina, parte bene ma si perde presto commettendo diversi errori e spingendo a intermittenza. Da una sua giocata sbagliata innesca una pericolosa ripartenza dell’Olbia.

Martina (dal 23’st) 6: in panchina dopo la prova opaca di Fermo, entra nel finale aumentando la spinta sulla sua zona di competenza.

Simonetti 7: non vive la sua giornata migliore, ma la rende eccellente con l’inzuccata in zona Cesarini indovinando il tempo d’inserimento sul traversone di Melchiorri.

Gatto 5: non accende mai la lampadina, né velocizza il passo. Non prende in mano la squadra nel momento della difficoltà. Dal capitano ci si aspetterebbe di più sotto il profilo della personalità.

Paolucci (dal 23’st) 6: ci mette vigore e dinamismo. Da una sua iniziativa potrebbe scaturire il sorpasso nel finale, sventato da Sposito.

Basso 5: lanciato da titolare e preferito a Prezioso, non ripete le prestazioni positive fornite al suo arrivo all’Ancona. Fatica a trovare il ritmo giusto in mediana perdendo diversi palloni.

Prezioso 6 (dal 14’st) 6: agisce da regista dopo l’uscita di Gatto tentando di rendere più fluido il gioco.

Petrella 5,5: si muove tanto andando a cercare il pallone giusto, ma sbaglia più del solito. Non riesce a sprigionare il suo sinistro insidioso.

Spagnoli (dal 14’st) 5,5: spedito in campo per elevare il peso offensivo finisce ingabbiato dall’attenta retroguardia dei sardi. Gli manca il gol da due mesi.

Melchiorri 6,5: per la prima volta dal suo arrivo all’Ancona rimane all’asciutto, ma si trasforma in uomo assist pennellando il cross finalizzato da Simonetti in occasione del pareggio.

Moretti 5,5: parte al centro dell’attacco, poi emigra a sinistra. L’impegno non manca, la precisione sì. Meno brillante rispetto alle ultime prestazioni.

Lombardi (dal 36’st) sv

All. Colavitto 5,5: dopo la sconfitta di Fermo evita almeno il secondo stop di fila. La sua Ancona è meno incisiva rispetto alle prime uscite del 2023 e dovrebbe curare di più la fase difensiva nei calci piazzati. La libertà concessa a un asso come Ragatzu rappresenta un mistero che i suoi ragazzi dovranno spiegargli.

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS