“Merce comprata altrove” ma la scusa non regge: due denunciati per tentato furto in un supermercato

Nei guai un uomo e una donna di Ancona

Nella giornata di ieri i poliziotti sono intervenuti presso lo Spazio Conad in via Scataglini ad Ancona, dove il personale della sicurezza del supermercato aveva sorpreso due persone che avevano asportato merce, per un valore complessivo di circa 170 euro, omettendo di pagarla.

Giunti sul posto i poliziotti delle Volanti hanno appurato che i due anconetani, un uomo ed una donna, rispettivamente di 50 e circa 20 anni, erano stati visti uscire dal negozio, con il carrello pieno di prodotti, da un cancelletto non allarmato e vietato all’accesso pubblico. Alla richiesta di scontrino fiscale i predetti hanno riferito di aver acquistato la merce altrove pertanto si è reso necessario l’intervento dei poliziotti sul luogo del tentato furto.

Il responsabile del punto vendita, una volta contattato, ha riconosciuto immediatamente la merce come venduta all’interno del proprio esercizio commerciale. Inoltre, poiché era perfettamente integra e per tanto rivendibile, è stata restituita dai due al titolare del negozio. Al termine degli accertamenti di rito i due presunti responsabili della sottrazione della merce, sono stati deferiti all’A.G. a piede libero, per tentato furto aggravato in concorso.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Ultime dalla provincia