Mercatello sul Metauro, uno dei borghi più belli del pesarese

di Marica Massaccesi

Mercatello sul Metauro uno dei “Borghi più Belli d’Italia” immerso nelle terre dei Montefeltro in provincia di Pesaro – Urbino. Qui il patrimonio storico si lega a quello culturale per fondersi in un paesaggio spettacolare a ridosso del fiume Metauro. il nome deriva da “piccolo mercato” in quanto nel passato nel borgo veniva svolto il mercato due volte alla settimana e vi confluivano persone dalle campagne circostanti. Mercatello sul Metauro nasce attorno alla collegiata dei Santi Pietro e Paolo, un’antica chiesa risalente all’età romanica. Il paese di Mercatello sul Metauro dispone di due piazze: Piazza Garibaldi e Piazza S. Francesco.

Nella prima piazza fu costruito il l Palazzo Gasparini, donato dal nobile Ottavio dell’omonima famiglia ai suoi concittadini e oggi appartiene al Comune che lo utilizza per mostre temporanee e/o permanenti. Poco più avanti si trova la casa natale della clarissa cappuccina Veronica Giuliani e a cui è dedicato un museo nel Monastero delle Monache Cappuccine, e la piazzetta e la chiesa. Nella residenza cappuccina si fermò anche San Francesco in viaggio verso la Romagna. Uno degli scorci più suggestivi del borgo è il ponte romanico a tre arcate dove scorre il fiume Metauro. Nelle vicinanze si trova l’aula verde di Castel delle Pieve, antico e suggestivo centro medievale dove, secondo la tradizione fu deciso l’esilio di Dante, raggiungibile attraverso un pittoresco percorso verde.

Il prodotto tipico della zona sono i “tacconi”, simili alle tagliatelle, una pasta fatta mano con uova, farina di grano e farina di fave. Anche il tartufo è una specialità che non si può non assaggiare.

Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia