Memorial Pedana, a Frontone trionfano Caporaletti e Cicognola

CICLISMO – La gara era valida per il Giro delle Marche riservato agli Amatori Acsi

di Umberto Martinelli

Il gentleman Maurizio Caporaletti (Born To Win – Loreto) ed il senior Riccardo Cicognola (Alpin Beltrami T.S.A. – Umbertide) passano per primi.

La striscia bianca è quella di Buonconsiglio, all’ombra del Castello di Frontone.

Il doppio gioco è quello della doppia sfida agonistica che ricorda Bruno Pedana:  un incredibile assolo ed uno sprint ristretto.

La settima edizione del Memorial (concepito dagli eredi del leggendario personaggio frontonese: Paola, Marta, Mauro) è di nuovo crocevia di circuiti e iniziative, in primis il Giro delle Marche amatori Acsi.

A Frontone fanno tappa anche il Trofeo dello Scalatore,

il Progetto ‘Flaminia’ Appennino-Adriatico, l’AutoSelli Challenge (Ruote e Cultura).

La regia è sempre a quattro mani (Pietro Ciancamerla e ‘Sandrone’ Alessandro Angeli).

L’organizzazione tecnica porta la firma degli Amici del Ciclismo guidati da Gino Traversini.

La supervisione vanta il marchio dell’Acsi Pesaro Urbino del presidente Dante Gregorini (giudice di gara insieme a Claudio Romani, Cesare Cleri, Giorgio Marini, Massimo Ligi).

Il patrocinio viene dall’Amministrazione Comunale di Frontone (fa pervenire il proprio indirizzo di benvenuto il sindaco Francesco Passetti).

Cronaca gratificante e serrata per ognuna delle canoniche due corse.

La ‘novità’ consiste nell’anello, che è sempre ondulato, ma più lungo e severo rispetto al passato prossimo: 24,5 km da affrontare due volte con il Gpm di San Savino.

E’ il circuito dello storico Mondiale di Acquaviva del 2003.

Prima corsa open: veterani seconda serie, gentlemen, supergentlemen, donne.

Il tricolore Damiano Mencarelli ci prova subito, riducendo il gruppo dei papabili ad una ventina di unità.

Il fratello Cristiano Mencarelli si aggiudica il traguardo volante.

Damiano riparte, prontamente seguito da Caporaletti, che tira dritto da solo quando la salita si fa dura.

Regge fino all’arrivo, vanamente braccato da nove unità, che quasi gli mordono la coda.

Argento a Luca Rubechini (primo gentleman).

Bronzo a Fabrizio Brighi su Diego Calvisi e Cristiano Mencarelli.

Corona rosa alla campionessa abruzzese in biancorossoverde Azzurra D’Intino, davanti alla portorecanatese Orietta Schiavoni.

Ori di categoria per Paolo Cesarini, Marco Valentini, Carlo Dolci. 

Seconda gara: Juniores, seniores, veterani prima serie.

Trio in avanscoperta già al km 4: con Cicognola, sono Matteo Gnucci e Stefano Zoppi.

A fare quartetto irraggiungibile pensa Simone Fraternali che si aggrega tempisticamente.

L’ultimo scoglio induce alla resa Gnucci (peraltro, dopo la conquista del T.V.).

Buonconsiglio premia Cicognola, che regola Simone Fraternali. Più staccato Zoppi. Per la quarta piazza, resiste Gnucci (oro di comparto).

Capofila dei segugi è Mattia Fraternali, quinto.

Primati di settore per  Gianluca Berti e Mauro Bonvini.

Team leader: Giuliodori Renzo – Bike Club Café di Appignano.

 

Tvrs: martedì 30 aprile, ore 20.30 (canale 11 – streaming).

Potrebbe interessarti anche

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Tag
Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS