Media-punti Fermana: Cornacchini mette la freccia su Destro

SERIE C – Il tecnico meglio di Flavio, in Lega Pro, e Antonioli. Proiezioni da decima piazza

In attesa di disegnare il suo futuro, mister Cornacchini a Fermo si è imposto a suon di media-punti. Il tecnico di Fano con 32 punti in 25 gare ha viaggiato ad un ritmo di 1.28 punti a domenica grazie a 7 vittorie, 11 pari e 7 sconfitte, molte delle quali arrivate con la Fermana già  salva (o quasi). I capitomboli con Arezzo, Matelica, Feralpisalò, Virtus Verona e Legnago sono stati pressoché indolori.

Proiettando la media su un campionato intero di 38 partite, s’arriverebbe a 48.6 punti; roba che a maggio regala spesso la decima piazza e dunque i playoff. Quest’anno Mantova e Virtus Verona, con 49 punti, hanno avuto accesso all’appendice post season da decimi e undicesimi. Lo scorso anno la Samb, con la ponderazione di 48 calcolata sulle gare disputate sino a febbraio prima della pandemia, fu considerata decima. Due stagioni fa, la stessa Fermana di Flavio Destro fece i playoff da decima con 47 punti.

A proposito, per media-punti Cornacchini ha superato anche Destro – considerandolo solo negli anni della C e tralasciando la meraviglie della D – che si è fermato a quota 1.15 ma in due stagioni e un po’ di Lega Pro. Percorso – va detto – più lungo e dispendioso con le sue 81 tappe (e 93 punti totali) – dunque più difficoltoso – rispetto alle “sole” 25 panchine di Jo Condor. Che intanto – per iniziare – ha messo la freccia.

Superato anche Mauro Antonioli che ha ottenuto 35 punti in 32 partite a cavallo di due stagioni attestandosi sulla media di 1.09 punti a gara. In un campionato di 38 turni, con questo ritmo s’otterrebbero 41 punti, quota salvezza nei canoni Fermana. Quest’anno Vis e Carpi, con lo stesso bottino, si sono salvate. Il Legnago con 38 è stata la prima risucchiata nei playout.

Dalla Home


Vuoi rimanere sempre aggiornato?

Articoli più letti della settimana

Articoli più condivisi

Ultime dalla provincia