Max, Hermes e Diva uccisi da polpette avvelenate: lo sfogo del proprietario

Max, Hermes e Diva

L’episodio a Sirolo

Tre cani sono stati trovati morti avvelenati nel giardino di un’abitazione lungo la via principale di Sirolo.”Come tutte le mattine sono uscito in giardino per andarli a salutare e li ho trovati morti. Sono ancora sconvolto” – racconta Marco Battellini, il proprietario dei tre splendidi setter irlandesi.

Max, Hermes e Diva erano conosciuti in zona, spesso andavano in giro per il quartiere in cerca di coccole, non avevano mai fatto del male a nessuno ma forse hanno infastidito qualcuno. “Negli ultimi due giorni ho visto che avevano perso l’appetito ma non potevo immaginare un gesto simile. – continua Battellini – Li hanno uccisi con delle polpette di carne avvelenate che qualcuno ha lanciato nel mio giardino”.

Max, Hermes e Diva con le figlie di Marco Battellini, Greta e Rebecca

Battellini non sporgerà denuncia: “E’ inutile, non ci sono telecamere in strada che potrebbero aver ripreso qualcosa che possa servire” per risalire all’identità dell’autore di questa barbarie. “Max era campione italiano di bellezza, Hermes aveva vinto il premio Enci Winner a Verona nel 2019 mentre Diva si era piazzata al secondo posto” – continua Battellini – “Al di là dei premi, eravamo tutti davvero molto affezionati a loro”. Max aveva 5 anni, Hermes e Diva ne avrebbero compiuti 2 a maggio.

Il fenomeno delle polpette avvelenate ormai da parecchio tempo preoccupa l’Anconetano, tante le richieste di intervento da parte dell’Oipa Ancona ma sembra che nessuno riesca ancora a fermare queste atrocità.